Anziani soli, ecco tutte le iniziative del Comune di Brescia

0

Il Comune di Brescia ha ricordato, durante una conferenza stampa svoltasi questa mattina in Loggia, le iniziative di tutela degli anziani durante il periodo estivo.

“Non lasciamo soli i cittadini specialmente quelli più esposti come gli anziani soli o con patologie respiratorie. L’anagrafe della fragilità costantemente aggiornata ci consente di conoscere le situazioni di potenziale difficoltà sul territorio mentre la rete attivata e migliorata nel tempo offre sul territorio una serie di luoghi, a partire dai centri climatizzati per anziani nei quartieri, dove è possibile trascorre le ore più calde della giornata in compagnia. Ancora il numero telefonico di emergenza gestito dalla croce bianca, le associazioni del buon vicinato pronte ad intervenire e a tenere controllate le esigenze delle persone in difficoltà. Si tratta, quindi, – ha dichiarato il Vicesindaco di Brescia Fabio Rolfi – di una rete capillare e territoriale di emergenza e solidarietà che viene prontamente allertata e preventivamente informata grazie al sistema di informazioni sulle previsioni del tempo gestito dalla protezione civile di Brescia che informa tutti i componenti della rete (istituzioni locali, operatori dell’emergenza urgenza, associazioni di quartiere etc..) del rischio codice rosso al fine di poter controllare le situazioni più critiche.”

Elenchiamo sotto i riferimenti utili.

Per tutti i cittadini a rischio il Comune e le reti di volontariato che con esso collaborano, mettono a disposizione i seguenti punti di ritrovo ove è possibile trovare refrigerio.

Circoscrizione Centro presso:

il Centro diurno Franchi, in via Franchi 8/b tel. 0303770783;

la CRA Casa di Dio via Vittorio Emanuele II, n. 7

la CRA Casa Industria in via Gambara 6;

l’Istituto Arvedi in via Mantova 99.

Associazione Ballestrieri Anziani in Linea – Casa Accoglienza di via Moretto 55 e Casa Accoglienza di via della Rocca., tel 0303757434

Circoscrizione Nord presso:

Il Gruppo pensionati Casazza in via Casazza 46;

Associazione Campo marte Via Monte Grappa 10, tel 0303390650

il Centro Diurno per Anziani S. Bartolomeo in via Vittime d’Istria e Dalmazia 10; l’Associazione Solidarietà Viva in via del Brolo 71, tel 030.2005566

RSA Luzzago via Lama 67.

Circoscrizione Sud presso:

Il C.S.R.C. Ziziola in via Ziziola 22, tel. 03023530939;

Associazione 6…In Compagnia, Lamarmora in Via Lottieri 3, tel 0303533199;

Associazione Vivere Insieme in via Livorno a Chiesanuova, tel. 030.3534444;

Gruppo Animazione Anziani al Villaggio Sereno trav. XII 58/a.

Gruppo Anziani Centro Sociale Folazano via Palla 13, 0302160665

Gruppo Anziani porta Cremona Volta, presso la sala Circoscrizione in via Repubblica Argentina 120, tel. 030.223710

Circoscrizione Ovest presso:

Associazione Insieme nella Terza Età in via s. Emiliano 2, tel. 0303702104;

Centro Polifunzionale Ex Scuola elementare A. Papa in via del Santellone 2 alla Badia, tel. 030.3730181

Centro Diurno per Anziani Ferrante Aporti in via S.Emiliano 2, tel 382309

Centro Diurno Rose in via Presolana, tel. 030.2808394

Circoscrizione Est presso:

Villa Elisa in via San Polo 2;

Centro Diurno Cimabue in Via Cimabue 18, tel. 0302305383

Biblioteca Comunale di Buffalora in via delle Bettole 101, tel 030.2311336;

Centro Diurno Mantovani in via Indipendenza 27/a, 0303365606

In virtù dell’accordo intercorso tra il Comune e la Croce Bianca, relativamente al servizio di telesoccorso, è attivo il numero per le emergenze estive 030.35118.

Ed inoltre, per la circoscrizione Centro è attivo il Progetto emergenza caldo che la Fondazione Casa di Dio, da ottobre 2011, ha attivato con il Comune di Brescia e la Cooperativa Il Solco. Un progetto sperimentale di rete integrata di supporto alla persona fragile a domicilio a favore degli anziani residenti nell’ambito della circoscrizione Centro del Comune, per il periodo estivo (giugno-settembre).

Nell’attuazione del progetto “Emergenza caldo” sono coinvolti i ragazzi del Centro Aggregazione Giovanile di S. Polo seguiti dalla Cooperativa Elefanti Volanti, ed alcuni volontari presenti in Fondazione Casa di Dio, tra cui anche delle stagiste dell’Università Cattolica.

Detti operatori, ognuno per le sue competenze, costituiscono uno staff in grado di garantire il supporto alle persone fragili attraverso i seguenti servizi:

a) Monitoraggio telefonico: quotidianamente un addetto dello staff telefona agli utenti dai quali non è previsto il passaggio dell’operatore SAD. L’addetto è stato istruito a verificare i seguenti aspetti:

-raccolta informazioni sulle condizioni generali (salute, condizioni ambientali,);

-provviste alimentari di prima necessità;

-necessità di fornitura farmaci.

b) Monitoraggio di persona: l’operatore, durante l’accesso previsto, ha cura di verificare in questo periodo le condizioni generali (salute, condizioni ambientali,); lo stato delle provviste alimentari di prima necessità; il bisogno di fornitura farmaci. Il monitoraggio, attualmente, è svolto per circa una trentina di utenti.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Una rete di associazioni, la Protezione Civile, gruppi di volontariato, stagiste, fondazioni. Ma il Comune cosa fa, in pratica, se non ridimensionare drasticamente le fonti economiche di sostegno al disagio e alle difficoltà degli anziani ? Suvvìa, Rolfi, non esageri con la campagna elettorale…

LEAVE A REPLY