Inizia la rivoluzione scolastica. Addio gesso, carta e inchiostro. Sui banchi c’è l’iPad

0

L’addio ai libri di testo è sempre più vicino. La rivoluzione informatica coinvolge la scuola e scatena il dibattito in materia. E-book, computer, lavagne digitali, iPad al posto di testi, dispense, quaderni e gesso.

La Regione Lombardia ha lanciato un progetto pilota chiamato “Generazione Web” che prevede due bandi dal valore complessivo di 12 milioni e 700mila euro. Con il primo bando il 12% delle classi dalla prima alla terza superiore della Lombardia diventeranno digitali. A Brescia e provincia i progetti in questione sono una ventina e riguardano i licei Calini e Arnaldo, il Liceo internazionale per l´impresa Guido Carli, il tecnico Abba Ballini.

Ogni ragazzo avrà a disposizione un notebook, in classe ci saranno lavagna digitale e computer per i docenti, ma i manuali non verranno sostituiti del tutto. In commercio non esistono ancora programmi adeguati per tutte le materie. Almeno per ora.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Sui banchi da scuola più che un iPad vedo un eBook reader basato su e-Ink : minor peso, maggiore autonomia, meno delicato, minor costo, meno faticante per la vista…

    Basta trolley pieni di libri trascinati a fatica dai bambini…

LEAVE A REPLY