Castegnato, aperto il bando per il contributo del 50 per cento sugli asili nido

0

Conciliazione lavoro e famiglia: entro il 10 settembre, a Castegnato, le domande per partecipare al bando con contributo fino al 50% della retta dell’asilo nido, a favore dei bambini che hanno entrambi i genitori che lavorano e di cui uno in Castegnato o comune limitrofo. L’iniziativa troverà applicazione a Castegnato nell’Asilo nido Regina Margherita e, come prevede il Decreto della Giunta Regionale n. 13 del 12 gennaio scorso sui “progetti sperimentali di rete per la conciliazione”, si è avviata in partenariato tra aziende private ed enti territoriali. Capofila del progetto, che è curato dallo Studio Simonluca Lancini, è la Cittadini Spa di Paderno Franciacorta che ha come partner il Comune di Castegnato,  Bettoni Spa di Castegnato e Aso Siderurgica Spa di Ospitaletto. I finanziamenti che aiuteranno le famiglie sono quelli diretti delle Aziende private, della Regione e dell’Asl di Brescia.

“Questo progetto – spiega il vice sindaco di Castegnato Patrizia Turelli che lo ha seguito in ogni dettaglio – è un progetto sperimentale di conciliazione delle esigenze lavorative con quelle familiari, e vuole agevolare le famiglie con entrambi i genitori che lavorano e di cui almeno uno in Castegnato o paese limitrofo. In una società che con l’aumento dell’età pensionabile porta al venir meno dell’appoggio dei nonni, mettere a disposizione dei servizi alla famiglia a costi contenuti, è una cosa molto importante. Per questo progetto abbiamo trovato grande sensibilità e disponibilità in Pia Cittadini, Paola Artioli  e Massimo Bettoni.” 

I contenuti del progetto? 

Le strutture di Castegnato coinvolte nell’iniziativa sono l’Asilo nido del Regina Margherita e la Parrocchia. Prevediamo due tipi di azioni: una immediata verso i lavoratori con figli nella fascia della prima infanzia  e l’altra verso i lavoratori con figli nella fascia della Scuola Primaria e Secondaria di Primo grado.

La prima azione: in accordo con l’asilo nido Regina Margherita di Castegnato si garantiranno 7 posti aggiuntivi per bambini nella fascia d’età della prima infanzia, a disposizione delle famiglia ove entrambi i coniugi siano impegnati in attività lavorativa con una riduzione del cinquanta percento della retta mensile dell’asilo nido. Dei 7 posti 4 saranno riservati ai dipendenti delle aziende partner del progetto e 3 saranno a disposizione delle altre realtà imprenditoriali che intenderanno associarsi al progetto in un secondo momento.Si prevede inoltre  di adeguare l’orario del nido, estendendolo dalle 17.00 alle 19.00, rendendolo flessibile rispetto alle esigenze orarie delle famiglie.  Il bando per l’Asilo nido scade il 10 settembre ed è disponibile presso le aziende partner, negli uffici e sul sito del Comune di Castegnato.

 

Costo retta asilo nido

Retta a carico della rete d’imprese/Asl

Retta a carico della famiglia

490 €

240 €

250 €

 

La seconda azione coinvolge la Parrocchia in accordo con l’Amministrazione comunale, alcune associazioni del terzo settore e le scuole primaria e secondaria di 1° grado del territorio. Si prevede l’attivazione presso l’Oratorio di uno spazio pomeridiano di sostegno compiti ed attività aggregativa per cinque pomeriggi alla settimana dalle 13.30 alle 18.30 per due gruppi divisi per fasce d’età con un massimo di venti bambini.

Comments

comments

LEAVE A REPLY