L’estrema destra di Casa Pound apre una sede a San Vigilio di Concesio

32

Casa Pound, organizzazione di estrema destra, si prepara ad inaugurare una nuova sede nella provincia di Brescia. Il primo settembre, alle 16, infatti, verrà tagliato il nastro del nuovo spazio del movimento a San Vigilio di Concesio. Un appuntamento a cui sarà prese Gianluca Iannone, fondatore e presidente del gruppo oltre che della band musicale degli Zetazeroalfa. Ed è facile immaginare che – dall’altra parte della barricata – non mancheranno le proteste della sinistra antagonista.

Comments

comments

32 COMMENTS

  1. Il fondatore e presidente dell’Associazione Gianluca Iannone nel 2009 è stato condannato in primo grado a 4 anni per aggressione ai danni di un carabiniere in borghese durante una rissa il 25 aprile 2004……..Nel luglio del 2012 esponenti di CasaPound, tra cui il leader Gianluca Iannone, aggrediscono a Viterbo il giornalista Filippo Rossi facendo irruzione al Festival Culturale Caffeina.

  2. Abbiamo al governo gentaglia condannati e inquisiti che propongono e votano leggi. In questo paese di cacca c’è posto per tutti. Clandestini e mafiosi, assassini e farabutti, anarchici, comunisti ed ex fascisti. Ora non ditemi che a dar fastisio ai vostri bulbi oculari è una sede di Casa Pound in una via si S.Viglio! Per inciso nessuno offende nessuno, quindi il cialtrone dovrebe tenerselo per lei. Magari corrisponde meglio alla sua persona.

  3. io sono basito…la cosa strana che a scrivere commenti qui sotto ricchi di insulti sono proprio coloro che nelle piazze difendono la democrazia e la libertà di pensiero…e poi sarebbero quelli di casa Pound a doversi vergognare?? Ma dai un po’ di serietà!!

  4. Mi auguro che i ragazzi di Casa Pound possano operare in tuuta tranquillità nella loro sede, All amico Bocscolo auguro un in bocca al Lupo, e che in futuro possa liberamente esprimere il suo messaggio nella nostra Provincia. Per i commenti lasciati nel Post non trovo le parole per esprimere il mio disgusto. .. Alla faccia della libertà.

  5. nata dalla resistenza antifascista. questi sono groppuscoli che andrebbero sciolti. in germania sarebbero giá tutti in galera per apologia nazista. andate a leggervi i deliranti proclami. le loro sedi sono piene di ritratti del duce, salutano con il saluto romano, molti di loro hanno alle spalle condanne per atti di violenza o addirittura di banda armata (i fondatori Friore e MOrsello, per esempio).

  6. Non ho l’età per tornare da dove stai invitando ad andare. Il lugubre passato fascista non lo conosco (per mia fortuna), però, se non fosse per il mio rispetto nei confronti di CHIUNQUE, anche di chi ha idee diverse dalle mie, potrei sempre indicare dove mandare lei. I fascisti sono stati braccati anche dopo anni la fine della guerra e sommariamente trucidati. Spesso e volentieri per motivi diversi da quella politica. Non lo racconto io, ma testi e libri. Si tolga qualche curiosità. Sempre che non abbia fatto l’abbonamento a l’Unità o il Manifesto. Per quanto riguarda le condanne di questi "nostalgici" (mi chiedo come si possa essere nostalgici di un periodo in cui non esistevan nemmeno nati), le voglio giusto ricordare che persone come Curcio, Vallanzasca, stanno tranquilamente vivendo la loro vita nonostante il loro passato da terrorista. Qualcuno fa il "pappone" in parlamento, in gioventu’ veniva chiamato "molotov". Qualcun altro è a capo gabinetto dell’uffico idel sindaco di Milano Pisapippa. Niente da dire su questi personaggi? Tutto ok? Questi si tollerano e qualche anomalo nostalgico di un ventennio mai vissuto invece no?

  7. i fascisti hanno continuato a massacrare anche ben dopo la fine della guerra: centinaia di morti per mano fascista. ma stiamo scherzando? e Piazza Loggia? i fascisti sono sempre stati una minaccia per la nostra democrazia. sempre al servizio dei poteri forti, contro tutte le battaglie di libertá e democrazia. se non siete nostalgici che ve ne fate dei ritratti di mussolini? fascisti del terzo millennio, ma sempre fascisti siete.

  8. "In nome dei nostri principi di Libertà, di Eguaglianza e di Democrazia, ci chiedete quella Libertà che poi in nome dei vostri principi di morte ci negherete". Tornate nelle fogne dalle quali siete usciti

  9. Mi spiace che l’estensore del commento di mar 28 ago 2012, ore 12.53 apostrofi il sindaco di Milano con una volgare storpiatura del suo cognome. E’ una infima mancanza di rispetto. Rispetto che poi viene invocato…

  10. Fiore e Morsello sono stati i fondatori di forza nuova, non di casa pound. Vallanzasca , che pure non può vivere tranquillamente la propria vita, essendo ora in semilibertà dopo 40 anni di carcere, non fu un ‘terrorista’, ma venne condannato per reati comuni, per quanto gravi. Conoscere la storia dovrebbe essere il requisito minimo per poterne parlare, altrimenti si scade facilmente nella sparata propagandistica. Come fa leghista, che dimentica che a Brescia l’unica bomba in una Piazza è stata quella fascista del 28 maggio 1974. Quanto ci fascisti del terzo millennio, come si definiscono quelli di casa pound, basta l’augurio di un viaggio, di sola andata, su Marte.

  11. I vostri "camerali" sono in parlamento e stanno sorreggendo un governo mini golpista, decidendo alla facciazza vostra di che morte farci morire. A questo punto avrei preferito un fascismo doc. Questo è solo una bruttissima copia e voi siete le nuove camicette nere.

  12. …..sostenere chi in Parlamento? Di che parla l’uomo nero? Quanto sta avvenendo oggi come nel precedente governo è la più fedele continuità col passato doc, a cui, "il nostro camerata" fa riferimento. Quando a pagare sono i soliti noti e ad avvantaggiarsene sono i disonesti di sempre.

  13. Del fascismo, all’alba del 2012, non me ne può fregare di meno. Tra l’altro non condivido nessuno dei vostri principi di democrazia e libertà. Sopratutto quelli sventolati all’ombra di bandiere rosse che di democratico non hanno davvero niente da rappresentare. Anzi. Io guardo avanti e quello che vedo sono tanti pecoroni che si lasciano governare da personaggi legati a banche e interessi personali e che nessuno ha votato. Nemmeno voi che parlate tanto di democrazia e libertà. Una democrazia negata nel non voto da personaggi legati (ma guarda un pò!) al vecchio comunismo e, come poveri illusi , mentre in casa ci si incazza davanti al televisore, poi si va in siti come questo a scrivere parolone come democrazia e libertà che oggi sono sistematicamente negati. Tranne quello di dare del fassssista a chi non lo è.

  14. Il governo Berlusconi nel bene o nel male era stato votato da qualcuno. Questo governo non lo ha votato nessuno. Camerata sarà lei e quelli come lei. Giusto per completezza si informazione.

  15. Sempre per completezza di informazione, i parlamentari eletti (compreso premio di maggioranza, anche se la maggoranza non cè più…) sono ancora tutti al loro posto: il Governo propone (non "decide": propone) e loro (quelli eetti nelle ultime elezioni) votano. Quindi basta con la storiella del golpe: pensiamo se mai dove saremmo oggi con quello che faceva "cucù" agli incontri internazionali…

  16. La storiella del golpe regge eccome. Finito un governo se ne deve votare un’altro. Questo è. Che poi faccia comodo per togliere le castagne dal fuoco ai nostri incapaci, allora questa è un’altra storiella. Ma qui tanto siamo tutti antifascisti. Checcefrega!

  17. Proprio perchè il recente passato berlusconiano è stato orchestrato da provvedimenti molto cautelativi in materia di evasione fiscale, frode in bilancio ecc.ecc.ecc, note a tutti le battute a tal proposito del premier, che oggi ci troviamo tristemente a fare i conti con un presente non molto dissimile a quel passato nostalgico che ordiva le stesse trame ed i fili dello sfruttamento degli onesti a vantaggio di quegli altri…….

  18. Proprio non capisco perchè debba mettere la frase "tanto qui siamo tutti antifascisti". Ovvio che il governo tecnico sia servito a togliere le castagne dal fuoco: eravamo ne guai dopo che per anni era stata persino negata l’sistenza della crisi; alle domande dell’Europa su quali provvedimenti l’Italia avrebbe preso per uscire dalla cisi, l’allora premier rispose con la famosa letterina (pensando che l’Europa fosse come i suoi tifosi del Milan, probabilmente): ad un passo dal baratro, fare le elezioni sarebbe stato un suicidio. Già dimenticato tutto? A quanto pare si: perchè i provvedimenti impopolari li ha presi Monti (con i voti dei parlamentari usciti dalle passate elezioni, non dopo aver fatto occupare dall’esercito le Prefetture e le sedi degli organi di informazione…) e l’ex premier è già pronto per le prossime elezioni a presentarsi come quello che abbasserà le tasse (vedi Gelmini nelle sue dichiarazioni di ieri). Ma FdW è quello che rispetta tutti e, nel disinteresse di chi modera il forum, scrive "Pisapippa" per irridere volgarmente il sindaco di Milano (mar 28 ago 2012, ore 12.53)? Complimenti in primis per l’educazione, poi per la brillante coerenza…

  19. Voi state tutti male. Pensate ai problemi VERI di questa società malata invece di fare i cani da guardia per queste boiate. Ripigliatevi.

  20. Voi state tutti male. Pensate ai problemi VERI di questa società malata invece di fare i cani da guardia per queste boiate. Ripigliatevi.

  21. Stalin e le sue bande ha fatto 8 milini di morti, Fidel Castro ha fatto solo qualche migliaia di morti, Che Guevara anche lui solo qualche migliaia di morti, poi i Paesi dell’ Est centinaia di miglaia di morti e tralasciamo le Foibe dei partigiani di Tito e la Cina Maoista.
    Allora —- chi ha fatto più morti ?
    Il COMUNISMO o il FASCISMO ?
    E non datemi del fascista perchè sono di centro !

  22. Stalin e le sue bande ha fatto 8 MILIONI di morti, Fidel Castro ha fatto solo qualche migliaia di morti ……………….. …….

  23. Anche i nazisti si definivano di centro, nè di destra nè di sinistra, si chiamavano per l’appunto nazionalsocialisti! Come sono strani i confini della politica ed anche quelli di certi commentatori.

  24. Caro mio – se avessi scritto che quelli di CASA POUND sono criminali e invece gli ANTAGONISTI di MAGAZZINO47 sono democratici e bravi ragazzi allora sarebbe stato per te un BUON COMMENTATORE vero ?????

  25. Caro Stalingrado, e se uno per caso non fosse nè tifoso di Stalin e nè di Hitler, può dire che non stiamo facendo la gara a chi ha fatto meno morti? Può dire che chi critica i neofascisti non per foza è un simpatizzante del magazzino47 e chi critica il magazzino47 non necessaiamente è un fascista? La legge italiana vieta l’apologia del fascismo. Non le sta bene? La legge, DEMOCRATICAMENTE, si può cambiare. Democraticamente.

  26. Però, dopo quasi 70 anni,i bardi della repubblica laica, democratica ed antifascista, nata dalla resistenza, chiedono ancora conferme ed abiure a seguito di lecite iniziative di liberi cittadini…mah…

  27. Quelli di casa pound sono pochi, sfigatelli e irrilevanti nel panorama politico del nostro Paese. Lasciamoli soli e non curiamocene, se parliamo di loro diamo un senso alla loro inutile esistenza.

LEAVE A REPLY