Sabato, alla Queriniana, inaugura la mostra della bresciana Vera Bugatti

0

Sabato 1 Settembre 2012 alle ore 11.30 nell’atrio settecentesco della Biblioteca Queriniana inaugura la mostra Teatri della Memoria, personale dell’artista bresciana Vera Bugatti. Saranno esposti lavori inediti in dialogo con una selezione di volumi antichi (per la maggior parte del XVII secolo) provenienti dal ricco patrimonio librario della Biblioteca Queriniana.

L’artista propone dipinti anamorfici su piatti rotanti a motore elettrico che si leggono solo attraverso cilindri d’acciaio, macchine ottiche che visualizzano stranianti ‘stanze’ della memoria, opere che nascono da un connubio tra le utopie della mnemotecnica rinascimentale e gli studi seicenteschi dedicati alle riflessioni catottriche. Alle stesse suggestioni rimandano la scatola nera dell’installazione Theatrum mentis e il modello di Theatro in legno dedicato a Giulio Camillo Delminio. In mostra anche 3 lanterne magiche, affascinanti strumenti del pre-cinema, in pendant con vetrini dipinti dall’artista.

Teatri della Memoria

Opere di Vera Bugatti

1 settembre | 29 settembre 2012

Biblioteca Queriniana

Via Mazzini 1

Brescia

Per info:

030.2978209-263

328.9498883

www.verabugatti.it

vera@sundeground.com

Inaugurazione | sabato 1 settembre, h 11.30

Apertura | ma-ve 8.45-18.00; sa 8.30-12.30

VERA BUGATTI | www.verabugatti.it

Nata a Brescia nel 1979, ha conseguito la maturità artistica presso il Liceo A. Calini e la Laurea in Conservazione dei Beni Culturali presso l’Università degli Studi di Parma. Ha operato per il Settore Affari Museali di Cremona e per il Sistema Museale di Valle Trompia. Già assegnista annuale presso la Fondazione B.A.M. di Mantova, con una ricerca dedicata alla trattatistica eterodossa nel mantovano, ha pubblicato saggi sul dissenso religioso del XVI secolo e collaborato con la redazione di Venezia Cinquecento (Università Ca’ Foscari di Venezia) e con Stile Arte. Ha conseguito riconoscimenti all’interno di concorsi internazionali dedicati all’arte madonnara/street-painting in Italia, Francia, Germania, Olanda, Croazia, Irlanda e USA. Ha esposto in mostre personali e collettive ed eseguito alcuni dipinti per il film di Mimmo Calopresti L’Abbuffata, presentato al Festival di Roma nel 2007.

Nel 2008 ha vinto il Premio nazionale di pittura Emilio Rizzi.

Attualmente opera come bibliotecaria presso la Biblioteca del Seminario Vescovile di Brescia e come street-painter itinerante a livello internazionale.

Comments

comments

LEAVE A REPLY