Green Hill, la polemica investe la politica e corre su Facebook

0
Bsnews whatsapp

(e.b.) La calda estate bresciana sembra essere finita, ma ciò che non si è concluso è di certo il clamore mediatico suscitato dal sequestro di Green Hill, l’allevamento di beagle di Montichiari, e il conseguente avvio delle operazioni di affido da parte di Lav e Legambiente dei 2.300 cani prelevati dalla struttura. Ad accompagnare gli affidi anche le polemiche, specie di coloro che hanno gridato allo scandalo quando si sono accorti che le domande di adozione superavano di gran lunga il numero di cani da adottare. La ragione è presto spiegata. Esistono moltissimi canili, (cinque solo nel bresciano) dove è possibile recarsi se si vuole adottare cani meticci o di razza, ma mai nessuna di queste strutture ha ricevuto tanta attenzione da parte di padroni desiderosi di portarsi a casa uno degli ospiti del canile. Perché mai, invece, i candidati a diventare i futuri padroni dei beagle di Green Hill, sono stati tanti? Persino il mondo della politica bresciana, conscio delle conseguenze suscitate dalle proprie parole, ha deciso di dire la propria, affidando a Facebook i propri pensieri su Green Hill e i suoi cuccioli di beagle. E per una volta i candidati di Pdl e Pd sembrano essere d’accordo, pur con argomentazioni diverse. Sulla sua pagina Facebook la deputata del Pdl Viviana Beccalossi scrive: “Tutti in coda x adottare un beagle di Green Hill, prontamente pubblicato su fb e/o giornali. Intanto i canili comunali rimangono affollati di cani, meno famosi ma non x questo meno bisognosi di affetto. Altro esempio di ipocrisie italiane”. Qualche giorno fa, invece, il consigliere regionale del Pd Gianantonio Girelli si esprimeva così: “Calcolando il rischio che corro, insisto. Rasenta l’immoralità lo spazio che i giornali dedicano a Green Hill durante questa estate. Sono riusciti a far scomparire persino l’emergenza caldo per gli anziani, non dico i conti che non tornano per molte famiglie”.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI