Rolfi: annullata la mostra dei Maya, ha vinto il buon senso

15

“Mostra Maya; alla fine ha prevalso la linea del buon senso che ho chiesto da subito e la mostra viene annullata. Piu’ attenzione alle esigenze vere della città. Concretezza e pragmatismo. Verrà il tempo per ripensare queste iniziative”. Così il vicesindaco leghista Fabio Rolfi ha commentato oggi su Facebook il dietro front del Pdl, che ha deciso di rinunciare alla mostra sui Maya a cui il sindaco Adriano Paroli e l’assessore Andrea Arcai non hanno mai nascosto di tenere particolarmente. Una decisione su cui hanno pesato le difficoltà di bilancio dell’ente, l’imminenza della campagna elettorale, ma anche la recente disputa con Artematica (società che avrebbe dovuto organizzare anche la nuova esposizione) sul numero reale dei visitatori della mostra di Matisse.

Comments

comments

15 COMMENTS

  1. Peccato che quanto è avvenuto con la precedente mostra dimostri esattamente che in questa Amministrazione comunale il buon senso non abbia diritto di appartenenza. Possono girare la frittata come meglio credono, ma i fatti contestati alla dubbia regolarità per quanto è avvenuto con la mostra di Matisse mettono nuovamente a rischio la credibilità degli amministratori della Loggia. Ma la vicenda bancomat non gli ha insegnato proprio niente?

  2. Non capisco perché Rolfi debba sempre rivendicare personalmente quando le decisioni sono collegiali.Impari a stare in squadra ssara meglio per tutti ,anche per lui.Caro Sindaco dei bresciani fai pesare il tuo autorevole ruolo,quando vuoi nessi capace,i bresciani si riconoscono in te non in Rolfi il tuoi fido vice.

  3. i bresciani si riconoscono in chi in questi anni c’è sempre stato!! per quanto riguarda la collegialità delle decisioni…mah…so no settimane che il Vicesindaco esprime dubbi e perplessità sulla mostra Maya…a prescindere da quanto successo recentemente con Artematica…ma li leggete i giornali??

  4. Come avevo chiesto.. Un vicesindaco non deve chiedere a nessuno alcunchè. E’ lui che decide e la sua responsabilità politica ricade su tutte le DECISIONI. Perchè no ai Maya e si agli Inca o a Matisse se l’organizzatore è il medesimo? I cittadini in effetti, si presume, si sono dimenticati i soldi elargiti per miss padania ma a pochi mesi dalle elezioni c’è il concreto rischio che si ricordino di aver pagato un aumento di imu per finanziare una mostra che illustra la storia del popolo Maya, cosi vicino alle nostre tradizioni locali padane e cosi significativo accostato al neo patrimonio dell’unesco, ancorchè CASSAINTEGRATO, MUSEO DI SANTA GIULIA..
    PATETICO TENTATIVO DI SALVARE LA FACCIA..

  5. …sa benissimo che il comune non ha dato contributi a miss padania, ma lo dovete dire perchè dovete per forza torvare il modo di attaccare Rolfi…ovvio che chi pensa che i cittadini siano tonti siete voi…

  6. Io non penso che i cittadini siano tonti. Anzi, so che sono benissimo in grado di mettere in un motore di ricerca "patrocinio del Comune di Brescia a miss Padania" e farsi una loro idea. ("La cosa certa è che i cartoncini di invito, tra l’altro, sono stati spediti con buste ufficiali dell’amministrazione e a spese del comune. Con risorse pubbliche quindi")

  7. Voi invece siete quelli che hanno svenduto Asm e che hanno fregato la città con a2a. Vergognatevi. Ah già siete anche quelli del biglietto del metro a 1,90€. L’anno prossimo Rolfi sindaco!

  8. Ma quale buon senso!!! Se il Pd non faceva saltar fuori la storia dei biglietti della mostra di Matisse i Maya Maya continuavano come con le carte di credito.

LEAVE A REPLY