“Meeting del libro usato” a pieno regime: i complimenti del sindaco in visita

0

(a.c.) Ogni anno all’avvicinarsi del ritorno a scuola si sente parlare di "caro libri". Mai come quest’anno però l’acquisto dei testi scolastici rischia di mettere in seria difficoltà i bilanci delle famiglie, soprattutto quelle degli studenti che iniziano le scuole medie o le superiori. Per fortuna ci sono giovani volenterosi che lavorano alacremente, rinunciando agli ultimi giorni di vacanza, per organizzare eventi come il Meeting del libro usato. Ieri accanto alle decine e decine di ragazzi in attesa di recuperare i testi delle liste d’acquisto c’era un ospite d’eccezione, il sindaco di Brescia.

Adriano Paroli ha voluto vedere e toccare con mano il lavoro dei volontari che fino al 19 settembre sono impegnati presso i locali dell’oratorio Beato Palazzolo in via Botta 46, presso la sede del centro culturale «Pier Giorgio Frassati». In pochi giorni sono stati raccolti e messi a disposizione circa 8 mila libri, testi che vengono messi in vendita alla metà del loro costo originale con indubbio risparmio da parte delle famiglie. In alcuni casi – è capitato di sentire – sono gli stessi figli che scelgono di acquistare libri usati anziché nuovi, chiedendo ai genitori un premio (in forma di paghetta aggiuntiva) per il risparmio accumulato. E il sindaco non ha potuto che complimentarsi con gli organizzatori di questo 10 anno di Meeting, per il secondo anno consecutivo allestito in via Botta. Adriano Paroli ha definito l’iniziativa un modello concreto di sussidiarietà ideale.  

Comments

comments

LEAVE A REPLY