Festa della Lega, debutto con oltre mille spettatori per il dibattito Giannino-Giorgetti

0
Bsnews whatsapp

Mille e duecento persone – ieri sera, alla serata di apertura della festa della Lega Nord – per il dibattito tra l’economista Oscar Giannino e il capo dipartimento economia del Carroccio Giancarlo Giorgetti, ‘Come ridurre le tasse e sostenere le imprese’ moderato dal giornalista Massimiliano Del Barba.  Per Oscar Giannino 18 anni di politica di centro destra e di centro sinistra non è riuscita a dare risposte concrete al paese ormai in profonda crisi economica. Il primo firmatario del manifesto  ‘ Fermare il declino’, inoltre, ha ribadito al pubblico di Brixia Expo che è necessario partire con la vendita degli immobili di proprietà dello stato. Una politica ultraliberista quella dell’economista per il quale la spina dorsale dell’economia italiana è la piccola e media impresa ormai in ginocchio. Giancarlo Giorgetti ha puntato invece sull’importanza del federalismo per la rinascita economica delle regioni e ha ribadito come al Nord gli imprenditori chiedono allo Stato solo di poter lavorare. Domani, venerdì 7 settembre, toccherà ai Sindaci spiegare al pubblico quale il futuro per i Comuni e lo faranno Attilio Fontana (Lega Nord) sindaco di Varese, Adriano Paroli (Pdl) sindaco di Brescia e  Roberto Scanagatti (Pd) sindaco di Monza, moderati dalla giornalista di Sky tg 24 gaia Mombelli.
L’appuntamento è per venerdì 7 settembre al Brixia Expo di via Caprera 5

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. Mi sa che Beppe ha qualche problema con i numeri…visto che c’erano 600 posti a sedere ed erano pieni, altrettanti o forse più ai tavoli riservati alla cucina che non erano pieni ma anche lì c’era molta gente….non diciamo fregnacce. Che ti piaccia o no era strapieno.

  2. Oscar Giannino presidente del consiglio! L’unico vero liberale italiano.
    Celeberri ma la frase "lo stato italiano è tassicodipendente". Geniale

  3. Sara’ anche vero che l’abito non fa il monaco, ma Giannino farebbe meglio a presenziare a un raduno di tirolesi in maschera, che a pretendere di rappresentare l’Italia davanti al mondo.

  4. Parlate di signoraggio: il debito pubblico è dovuto per la maggior parte perché la BCE ORGANISMO PRIVATO ci presta le banconote senza alcun valore che si chiamano EURO.

  5. a parte i numeri,sono i contenuti che contano….ed un iper liberista che parla ad una platea di leghisti che non sanno che cosa sono le leggi,i regolamenti e come si applicano …fa sorridere. anche perché parlano ancora di padania(pertanto di isolamento)quando ormai una decisione presa dall’altro capo del mondo ….interagisce con tutta l’europa. per non parlare poi dei comportamenti degli amministratori della lega…il peggiore dei comportamenti …sostituirsi ad una casta e comportarsi come i precedenti…rottami amoli tutti

  6. invece di fare la maestrina….visto che di Lega si vede bene che non sai NULLA…vieni a fare un giretto in mezzo a quest’orda di barbari rozzi e ignoranti, come tu li consideri, poi ne riparliamo saputella!

  7. Ma c’era lo stesso Oscar Giannino che, sul "Messaggero" aveva pubblicato un tragicomico editoriale nel quale sosteneva che il disastro di Fukushima costituiva la "prova del nove" a conferma della sicurezza e della bontà delle centrali nucleari? A questo punto meglio sarebbe stato riproporre il Trota che, almeno, fa ridere…

RISPONDI