Vigili del Fuoco, via 32 capisquadra. Ma la polemica nasce dalla festa

0

L’annunciato trasferimento dei 32 capisquadra dei Vigili del Fuoco di Brescia che nel giugno scorso erano arrivati in città per coprire la carenza di personale del comando di via Scuole, ora è effettivo. Conseguenza immediata la riduzione di una squadra per ogni turno. Riduzione che preoccupa non poco i Vvf bresciani che, per supplire alla mancanza di fondi e di uomini hanno deciso di organizzare una festa per raccogliere denaro da destinare all’acquisto di altri mezzi. La “festa del Ciombo”, all’anagrafe Flavio Colombo, caposquadra simbolo del comando di via Scuole, è stata fissata per lo scorso week end, ma senza ottenere l’approvazione del comandante provinciale Settimio Simonetti che, per contrastarla, ha emesso un apposito ordine del giorno, atto ufficiale del comando, per diffidare il personale dal collaborare alla realizzazione dell’evento, avendolo giudicato lesivo “della buona immagine, del buon nome e della buona reputazione” dei Vvf di Brescia. Ma la festa non si è fermata, anzi è stato un successo.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. qualcuno mi sa spiegare perchà al centro commerciale "freccia rossa" c’è costantemente una squadra di VVFF? Che io sappia questi vigili sono lì destinati (in straordinarie) in quanto il centro (volutamente) non ha mai ottenuto l’autorizzazione antincendio e quindi deve obbligatoriamente risultare la presenza di un distaccamento dei VVFF. PS: le straordinarie pare le paghino i commercianti del centro comm.

LEAVE A REPLY