Il primo ottobre, all’Areadocks, una serata dedicata al Congo

0

Grande evento di lunedì 1 ottobre all’Areadocks a Brescia per l’invito dei clubs Rotary Valle Sabbia e Brescia Est ad una serata dedicata all’Africa, in particolare al Congo. La Repubblica Democratica del Congo è un Paese nel cuore dell’Africa grande quasi come l’intera Europa sempre in testa alle peggiori classifiche dell’ONU: per la violenza sulle donne, per lo sfruttamento dei bambini anche a scopo di guerriglia ma non solo, i bambini sono anche vittime dei sacrifici per allontanare dalla famiglia la “malasorte” che è assai “diffusa” in un contesto caratterizzato da grande povertà e ignoranza. Nella sola capitale Kinshasa i bambini di strada sono stimati essere più di 50.000 dediti alla sopravvivenza giorno per giorno con il ricorso ad ogni tipo di espediente. Non è un caso dunque che l’Associazione SFERA Franceschetti di Brescia, nata con l’idea di ricordare Gennaro Franceschetti, sacerdote, animatore, volontario e sponsor della prima ora di innumerevoli progetti di cooperazione internazionale, abbia rivolto la sua attenzione sul Congo. Sono poche anche le congregazioni religiose oggi operative in quel Paese dopo che nel 1995 l’intera presenza delle Suore Poverelle di Bergamo è stata spazzata via dall’Ebola e ancora oggi chi cerca su internet notizia su Kikwit sede dell’intervento bresciano trova solo informazioni sull’Ebola… Presidente dell’Associazione è l’ingegnere Ennio Franceschetti della Gefran e responsabile del progetto tecnico l’ingegnere Claudio Ceni del Rotary, è il Rotary infatti che ha sostenuto per primo questa nuova realtà nel panorama della cooperazione bresciana convinto che molto possa fare la professionalità dei propri soci per realizzare strutture, impianti e attrezzature volte a rendere il centro autonomo e autosufficiente. L’obiettivo è dunque un centro che sia rifugio sicuro per i bambini, dove possano trovare assistenza materiale, sanitaria e anche affetto. Dove possano apprendere un mestiere riservando una particolare attenzione all’universo femminile (questo proprio per espressa richiesta delle autorità locali). L’intervento non sarebbe stato possibile senza la disponibilità delle Suore Francescane che già si sono portate sul posto grazie all’intervento di Mons. Vincenzo Zani, Sottosegretario “bresciano” della Congregazione per l’Educazione Cattolica del Vaticano. Il costo della serata, una festa informale in allegria con la voglia di stare insieme, è di 40 euro e sarà interamente devoluto alla realizzazione del progetto. I biglietti sono disponibili presso la sede dell’Associazione SFERA Franceschetti in Via della Rocca 16 a Brescia www.sferaonlus.org

Comments

comments

LEAVE A REPLY