Emergenza sfratti, Diritti per Tutti: “Occupate le casette degli operai del Metrobus”

0
Bsnews whatsapp

Quarta azione in quattro giorni. Da lunedì 10 settembre, quando la campagna Stop agli sfratti è iniziata con il picchetto a Brescia in via Corfù 53, passando dal blocco degli sfratti di Via Cantore 48 in città l’11 settembre e di Capriolo il 12. Oggi pomeriggio alle ore 17 circa sono state occupate le casette prefabbricate vuote che sono servite per alloggiare gli operai della metropolitana in via Gatti a S Polo, tra il cimitero di S Eufemia e quello di S Francesco di Paola. L’azione è finalizzata a indicare alcune delle strutture inutilizzate che potrebbero servire per far fronte all’emergenza sfratti. In particolare il Comitato contro gli Sfratti e Diritti per tutti chiedono: la requisizione degli edifici vuoti degli enti, società, banche, immobiliari e grandi proprietari per metterli a disposizione delle famiglie sfrattate seguite dai comuni e dai servizi sociali; la moratoria degli sfratti per morosità incolpevole, a livello nazionale o in subordine a livello locale e infine che non si proceda all’abbattimento dei circa 200 appartamenti della Torre Tintoretto di S Polo e che si proceda alla loro assegnazione ai bisognosi. “Proseguiremo senza tregua la campagna d’autunno “Stop agli sfratti” fino a quando le autorità politiche, a tutti i livelli, non prenderanno provvedimenti straordinari ed efficaci contro questa gravissima emergenza sociale che nega il fondamentale diritto alla casa – fanno sapere gli attivisti -. Come misura immediata, semplicissima da realizzare, chiediamo che le casette ora vuote degli operai della metropolitana non siano smantellate ma messe a disposizione temporaneamente delle famiglie sfrattate. Domani mattina i nostri attivisti, migranti ed italiani, bloccheranno lo sfratto in via Lamarmora 138 di Debora, una donna bresciana con figlia di 9 anni, che nei giorni scorsi si è rivolta all’Associazione Diritti per tutti dopo aver inutilmente bussato alle porte di Aler e Comune.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. Condivido le richieste fatte da questa associazione perchè in questo gravissimo momento di crisi possono davvero aiutare tutte e tutti a ritrovare un po’ di serenità e sicurezza personale.

  2. ma perché non occupiamo le torri di san polo? con la carenza abitativa che c’é vogliono spendere un mare di soldi (nostri) per abbatterle per far favori a qualche palazzinaro amico loro. occupiamole !

  3. oggetto di discussione: appartamenti comunali assegnati a chi non ne ha bisogno…. IMU sulle seconde case anche se affittate e conseguenti aumenti di canone con eventuali sfratti….

RISPONDI