Sfratto rinviato per mamma Debora e la sua bambina, ma è l’ultimo

0
Bsnews whatsapp

Doveva essere il giorno dello sfratto esecutivo per mamma Debora, ragazza madre con una figlia di nove anni da mantenere, ma l’Ufficiale giudiziario, resosi conto della drammatica situazione, ha concesso alla donna ancora 30 giorni di tempo per trovarsi una nuova sistemazione. Ad attendere l’arrivo dell’ufficiale giudiziario, accompagnato dal legale del proprietario di casa, c’erano la mamma di Debora, alcune amiche e un gruppo di attivisti dell’associazione Diritti per Tutti. La proroga concessa sarà l’ultima, anche se l’assessore alla Casa Massimo Bianchini dovrebbe operarsi per contattare l’avvocato del proprietario di casa per proporgli una soluzione alternativa. Quello di Debora infatti è un caso di morosità incolpevole visto che la giovane 37enne si è trovata nel giro di poco tempo senza lavoro e quindi impossibilitata a sostenere le spese di locazione dell’immobile.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. Ecco un’altra buona iniziativa dell’associazione Diritti per Tutti in difesa dei più deboli e di tutte e tutti coloro che sono vittime della crisi. Mentre altri crescono pasciutti impoverendo il paese sfruttando il lavoro e non pagando le tasse crescono le difficoltà di centinaia di persone anche nella nostra città. La solidarietà e l’impegno di coloro che si battono per il rispetto dei diritto alla casa è presupposto di civiltà e rispetto umano. Grazie.

  2. possibile che la cgil caritas fondazioni varie centri sociali ( o figli di papa’ che li frequentano ) non abbiano 6/7000 euri o quello che e’ per pagare gli arretrati al propietario dell’appartamento e pagare i successivi mesi futuri ? e se questa persona in 1 anno e mezzo non ha trovato un lavoro questi signori non gliene possono trovare uno ? suvvia un po di solidarieta’ con i fatti ogni tanto fatela eh non sempre a parole che e’ fin troppo facile.

RISPONDI