Successo per la manifestazione dei cacciatori contro la Brambilla. Rolfi: “Caccia parte integrante della nostra identità”

5
Bsnews whatsapp

”Un grande successo di partecipanti. Un’occasione per sottolineare ancora una volta quanto la passione venatoria nel bresciano significhi tradizione, valori condivisi, ma anche indotto economico e posti di lavoro che nessuno può permettersi di mettere in crisi con politiche avventate” . E’ questo il commento di Fabio Rolfi segretario provinciale della Lega Nord al successo della manifestazione ”anti-Brambilla” promossa dalle associazione venatorie bresciane. “Ora, questo popolo ha bisogno di risposte concrete al di là dei veti dei tecnocrati europei e delle timidezze della politica dei salotti. Mercoledì prossimo inizia la discussione vera della proposta di legge sulla caccia in deroga promossa dal gruppo della Lega Nord in Lombardia. I consiglieri regionali bresciani sono allertati: la caccia in deroga deve passare e la Lega Nord lavorerà per questo senza defezione alcuna.”

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

5 COMMENTI

  1. uomini grandi e grossi che con armi enormi ammazzano piccoli animali indifesi…. e questa è la caccia? Volete cacciare? Provate a prendere il coltello e fare fuori il cinghiale, poi vediamo quanti sono ancora cacciatori…. la caccia è lo sport dei forti contro i deboli, il resto sono giustificazioni. Non mi dilungo sull’aspetto psicoanalitico che spiega come l’arma sia un sostituto fallico e che compensa con l’uccisione l’atto sessuale….

  2. anche l’infibulazione è una tradizione millenaria. La circoncisione pure. O il burqa per le donne nei paesi fondamentalisti. Sono tutte tradizioni millenarie. Ma non per questo sono cose buone, quindi trovane un’altra di scusa per giustificare l’uccisione di animali indifesi da parte di un’altro animale (l’uomo) che non li uccide per fame ma per divertimento. E senza correre rischi. Io non sono fuori strada, sei tu che non rispondi. Vuoi provare il brivido della caccia? La lotta dell’uomo contro la fiera come nei tempi millenari quando ci sfamava? Molla il fucile e con la lancia dai la caccia al cinghiale, allora avrai il mio rispetto. Ma sparare all’uccellino o all’anatra, senza correre rischi, che sport è? Se è una tradizione, che tradizione è? quella dei prepotenti?

  3. caro matteo … anche andare con le ruote di pietra potrebbe essere tradizione millenaria — poi però alcuni uomini e donne si sono "evoluti" ma evidentemente non tutti !!! Ma a voi cacciatori veramente non dispiace e non avete un minimo di rimorso quando prendete in mano un uccellino sanguinante perchè impallinato ? Ma veramente non riuscite a progredire e a rispettare gli animali ? Io non mangio comunque nemmeno altri animali perchè da 40 anni sono VEGETARIANA !

  4. io spero tanto che anche in piemonte qualcuno faccia qualche cosa altrimenti la caccia qui resterà solo un ricordo… spero che qualcuno ci dia una mano

RISPONDI