Pakistano picchiato e derubato da tre connazionali. Ma confessa solo uno

    0

    Quando si è presentato nella caserma dei carabinieri di Gardone Val Trompia era ancora sotto shock dal pestaggio appena subito, conclusosi con il furto di 960 euro. E’ successo ad un 42enne pakistano e i carnefici sono tre connazionali. L’uomo si trovava a Sarezzo, dove risiede, e stava camminando in via Garibaldi quando è stato raggiunto da tre connazionali che gli hanno intimato di consegnargli tutti i suoi averi. Di fronte al rifiuto dell’uomo, i tre hanno iniziato a picchiarlo a turno finché uno non gli ha sparato in faccia dello spray urticante lasciandolo impotente di fronte alla richiesta. Consegnati i 960 euro che teneva nel portafogli, alla vittima è stata strappata anche la collanina d’ora che teneva al collo. Dopo la denuncia ai carabinieri, i militari sono tornati sul luogo dell’aggressione scovando poco distante uno dei tre malviventi. Sono servite un paio d’ore perché vuotasse il sacco e assumesse la piena responsabilità dell’aggressione, negando però le responsabilità dei suoi due complici. Ora i carabinieri sono sulle loro tracce. Del denaro e della collanina però nessuna traccia.

     

    Comments

    comments

    LEAVE A REPLY