Clandestini indagati per violazione di domicilio e possesso di documenti falsi

0

Alle ore 11.15 di ieri mattina, è giunta in sala radio la segnalazione relativa alla presenza di due cittadini stranieri che venivano sorpresi mentre scavalcavano il muro di recinzione di uno stabile in via Irnerio angolo via Castiglione. La segnalazione è arrivata dal proprietario stesso dello stabile, attualmente chiuso e sfitto in attesa di essere ristrutturato. I due stranieri intercettati dagli agenti sono stati controllati. Trattasi di un cittadino marocchino e di uno siriano, entrambi sprovvisti di documenti validi per la corretta identificazione. L’esame radiografico dell’età ossea ha rivelato più tardi la loro età di circa 19 anni. Entrambi sono stati indagati per violazione di domicilio. Nello zaino del cittadino marocchino inoltre gli agenti hanno rinvenuto un documento di identità palesemente contraffatto. Da accertamenti lo stesso è risultato essere compendio di un furto perpetrato presso un Comune in provincia di Napoli nel mese di marzo scorso. Lo stesso documento, nello specifico, è risultato infatti far parte di un cospicuo numero di documenti in bianco rubati tutti nello stesso frangente. L’uomo è stato pertanto indagato anche per ricettazione e possesso e fabbricazione di documenti falsi.

Comments

comments

LEAVE A REPLY