Pienone al Balestrieri per Renzi: almeno 1.500 i presenti

7

Tutto esaurito ieri sera, all’Auditorium del liceo Leonardo, per il comizio del rottamatore del Pd (e sindaco di Firenze) Matteo Renzi. Interamente occupati gli oltre 600 posti a sedere, con centinaia di persone in piedi e sugli scalini. Mentre altre cinquecento hanno assistito al discorso davanti al maxischermo del piazzale. Tra gli spettatori buona parte dei vertici del Pd bresciano (tra gli assenti soprattutto gli esponenti della sinistra interna), ma anche numerosi simpatizzanti ed elettori del centrodestra. Un intervento in stile Obama, inframezzato da filmati (spezzoni di film, l’imitazione di Crozza a Ballarò a via dicendo), che di certo non ha annoiato il pubblico. Tra i tempi principali, ovviamente, quello del futuro del Paese e delle Primarie, a cui Renzi è candidato.

Comments

comments

7 COMMENTS

  1. Renzi mi ricorda quei personaggi che giravano per le cascine a vendere enciclopedie giocando sull’ingnoranza dei contadini e il futuro dei loro figli. Tanta demagogia, poca trasperenza e tante chiacchiere, un altro insetto come il Grillo….

  2. Ha ragione Fifurnio. E’ meglio tenersi quelli che già abbiamo. Con una lunga esperienza nel gestire i soldi pubblici. Berlusconi, Bersani, Casini, Vendola. Persone che della coerenza e onestà ne hanno fatto uno stile di vita.

  3. Come riportato da un noto quotidiano nazionale, mi pare che Renzi non abbia detto nulla sui 20 milioni di euro (non di lire…) di spese di rappresentanza della provincia di Firenze dal 2005 al 2009, quando lui era Presidente; cifre sulle quali sta indagando la Corte dei Conti. E nulla, al riguardo, sulla sua carta di credito in uso personale per spese di rappresentanza con plafond mensile di spesa di 10.000 euro (non di lire) quando il Renzi Presidente della Provincia spendeva (tutto regolarmente documentato) denaro pubblico in ristoranti come il noto Cibreo, viaggi, alberghi, persino fiori (!). Tutte spese di rappresentanza, ovviamente, e tutto, ci dirà, regolare. Ma sarebbe questo sanguigno giovanotto fiorentino il nostro Obama, con il quale sembra avere in comune solo la passione per le fiorentine (le bistecche, ovviamente) ?

  4. Renzi sarà un altro insetto come Grillo. Io faccio il tifo per questi insetti, che magari si appoggiano sulla cacca ma hanno le ali per volare via mentre gli altri affondano insieme al paese… Frank

  5. Non è nel mio stile offendere le persone,che ben vengano gli insetti come le coccinelle però…di cavallette e altri parassiti ne abbiamo gia tante in Parlamento

  6. a Firenze saranno contenti di avere un sindaco che 6 mesi all’anno e’ in giro per il mondo a far campagna elettorale , orsu’ un po come i pugliesi con il loro governatore Vendola , con la piccola differenza che almeno a Firenze qualcosa funziona ( ma per pura ragione storica/culturale non per meriti personali di qualcuno ) mentre la Puglia da quando governa Vendola ha raggiunto la Calabria e Sicilia all’ultimo posto della classifica.

LEAVE A REPLY