Simula il furto della propria auto, ma spegne il gps a casa prima della denuncia. Arrestato

0
Bsnews whatsapp

Nel giro di qualche ora è passato da denunciante a denunciato. Tutto per aver simulato il furto della propria autovettura (anche se di proprietà di una società di noleggio), averlo denunciato ai carabineri della stazione di Chiari e aver nascosto, invece, l’auto nel proprio garage. L’uomo, un 40enne residente nella provincia di Bergamo, ha denunciato il presunto furto sabato sera, subito dopo essere uscito dal centro commerciale Le Porte franche di Erbusco dove aveva visto un film. I carabinieri hanno così provato a rintracciare l’auto tramite il gps ma il segnale era staccato. Solo dopo diverse ore i militari hanno capito che il segnale era stato spento qualche ora prima della denuncia di furto e proprio all’interno dell’abitazione dell’uomo. Da lì il controinterrogatorio e l’ammissione del 40enne, che ora è indagato per il reato di simulazione di furto.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI