L’Ufficio scolastico regionale blocca i corsi di alfabetizzazione degli studenti stranieri

9

Con una circolare l’Ufficio scolastico regionale della Lombardia ha richiamato i presidi a non spendere le risorse per l’alfabetizzazione degli alunni stranieri. A rendere noto quest’ennesimo taglio alla scuola pubblica è il Corsera di Brescia. Il provvedimento, determinato dal fatto che a livello nazionale si sta ancora discutendo sull’attribuzione delle risorse, impedirà quindi ai presidi di usufruire dei fondi per i corsi di alfabetizzazione degli studenti stranieri. Per le scuole bresciane, alcune delle quali hanno una presenza massiccia di stranieri in classe, vengono così a mancare 900 mila euro per i progetti di alfabetizzazione. Se si considera che solo lo scorso anno sono entrati nelle scuole bresciane oltre 800 nuovi studenti stranieri appena arrivati in città dai paesi d’origine, è facile immaginare le ripercussioni che comporterà questa circolare.

Comments

comments

9 COMMENTS

  1. Due pesi e due misure! La regione Lombardia supportata dall’ufficio scolastico ha distribuito circa 6 milioni di euro (altri 4,7 dallo stato) alle scuole bresciane con i due bandi generazione web e generazione web2, oltretutto senza preoccuparsi del rispetto dei criteri da lei stessa stabiliti nel bando (adozione di solo libri digitali). E adesso si privano le stesse scuole di risorse fondamentali per affrontare un problema e una necessità vere.

  2. non c’è niente da fare, questi leagioli si vogliono rinchiudere nel loro guscio inventato e hanno paura di perdere i loro falsi valori. la padania non esiste.

  3. Finalmente qualcuno che capisce qualcosa!! 800 nuovi studenti stranieri appena arrivati dai paesi d’origine….robe de macch…..che accadono solo in Italia.

  4. Perchè censurate le critiche al corriere?è vero che sia nell’edizione nazionale sia soprattutto nelle edizioni locali è tutto un difendere immigrati e rom.In barba ai suoi lettori che infatti sono sempre meno….

  5. E’ forse giusto togliere fondi per l’istruzione quando dovrebbero essere spesi per la scolarizzazione civica dei leghisti che sono di un altro stato? Ancora una volta il tentativo è quello di discriminare la Padania! Ripristinare subito i fondi!

  6. Certo che dare 10000 euro al mese alla Minetti, al Trota o a Fiorito è spenderli meglio di garantire un diritto internazionale per dei bambini … che paese di melma …

  7. Non dimentichiamo i 12 milioni di euro (!!!) che la Regione Lombardia (seconda in Italia per entità dell’erogazione) spende per il cosiddetto funzionamento dei Gruppi Consiliari, cioè che vengono assegnati ai partiti, proprorzionalmente al numero dei consiglieri regionali eletti. Anche lì si sta indagando per capire e vedere che fine faccia ed abbia fatto questa valanga di denaro pubblico distribuito a pioggia.

  8. Guardate che la montagna di soldi la intascano anche i vostri idoli del pd eh….a volte vogliono anche extra di alcuni milioni di euro come penati.In ogni caso noto che dalla vicenda zingarelli-scuolabus ai bonus bebe ai soldi per imparare l’italiano, gli stranieri chiedono una marea di soldi.Fortuna che a detta di qualcuno ci dovevano pagare la pensione…si si come no….

LEAVE A REPLY