Insulti all’Italia, 30enne rumeno denunciato per vilipendio

0

Un 30enne rumeno è stato denunciato per aver inveito contro l’Italia con espressioni volgari dopo aver dato in escandescenze. Il singolare episodio è avvenuto venerdì sera, all’ospedale Civile. L’uomo – secondo quanto riferisce il Giornale di Brescia – era in attesa di un esame, ma a un certo punto ha perso la pazienza e ha iniziato ad agitarsi, tanto da costringere i sanitari a chiamare le forze dell’ordine. Il 30enne è stato portato in questura e denunciato per il reato di vilipendio alla nazione italiana, introdotto nel 2006, che potrebbe costargli una multa fino a 5mila euro. Ma di questi tempi, se la legge fosse applicata alla lettera, sarebbero davvero in tanti a rischiare.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Non sapevo esistesse ancora un reato del genere.

    Sentendo i commenti della gente nell’ultimo periodo,ci sarebbe per ripagare il debito pubblico…

  2. Cecco,e io che ci sono nato ma non vedo l’ora di andarmene cosa dovrei dire allora? altro che 5000€ di multa se mi sentissero! sono due anni che cerco di mettermi via un gruzzolino ino ino per partire ma riesco a malapena a sostentarmi qui,se vuoi aiutarmi tu ad andarmene te ne sarei grato!

  3. Scommettiamo che il tri-duttur senza laurea, col pargolo laureato in Albania, assieme al neo guru ex recuperatore di crediti per ditta di cosmetici lo candidano al parlamento?

  4. Provate ad andare in qualsiasi ospedale rumeno per vedere il trattamento che ci riservano i. Siamo un paese che merita rispetto da parte di chi viene curato gratuitamente pur non essendo di nazionalità italiana. Vedrete che qualche giudice risarcirà il poveretto per il danno morale subito e costringerà l’ospedale al risarcimento.

  5. Nella giornata di sabato 6 ottobre 2012 dalle ore 08.00 alle ore 18.00 a Roncadelle, accanto al Municipio in Via Roma, il movimento PRO LOMBARDIA INDIPENDENZA ha organizzato un gazebo informativo aperto a tutti i cittadini. Tra gli altri presenzierà al gazebo il consigliere comunale roncadellese del movimento indipendentista Mattu Giulio.

  6. Il vero vilipendio a questa nazione sarebbe quello di votare ancora questa classe di politici e confermare questo governo di vampiri del nuovo ordine economico. Questo reato sarebbe da punire con l’esilio in qualche paese integralista del medio oriente.

LEAVE A REPLY