Olimpiadi d’informatica, ieri a Sirmione la premiazione dell’americano Ho

0
Bsnews whatsapp

Si sono tenute ieri, a Sirmione, le premiazioni della 24esima edizione dell’ International Olympiad in Informatics, le Olimpiadi della programmazione. Il vincitore è Johnny Ho, americano di San Francisco, ma di origine asiatica, che ha ottenuto il massimo dei punti nelle prime tre p rove, che si sono tenute martedì 25 settembre, ed il massimo dei punti nelle restanti tre prove che sono state svolte oggi, giovedì 27 settembre. Al secondo posto il tanto atteso vincitore delle ultime tre edizioni, Gennady Ko rotkevich, bielorusso. Migliore degli italiani è Luca Versari di Chiavari, 62° nella classifica generale con 253 punti, che ha conquistato la medaglia d’argento. Secondo degli italiani Federico Glaudo di Roma, 88° a 223 punti, medaglia di bronzo. Bronzo anche per Matteo Almanza (94°) a 214 punti. In posizione 220 il bresciano Gabriele Farina.

"Grazie a tutti questi ragazzi – hanno sottolineato il Presidente Molgora e l’assessore Peli, intervenuti alla cerimonia di chiusura della manifestazione – i riflettori del mondo hanno illuminato la provincia di Brescia, che ha avuto così l’opportunità di dimostrare a tutti di essere all’altezza di u n evento tanto importante".

A conclusione della cerimonia il Presidente Molgora ha passato il testimone alle autorità australiane. L’Australia sarà infatti il Paese che ospiterà, il prossimo anno, la 25esima edizione delle Olimpiadi. "Mi auguro – ha affermato Molgora – che il vostro Paese viva in modo altrettanto positivo l’esperienza delle Olimpiadi Internazionali di Informatica. La speranza è che questa competizione possa crescere ancora di più, continuando ad investire nel talento delle nuove generazioni per costruire tutti insieme una società sempre migliore".

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI