Per le Rondinelle ancora un pari (amaro) contro l’Empoli. Calori: due punti persi

0

Ancora una giornata difficile per il Brescia di Calori, che torna dalla trasferta di Empoli con un solo punto. E con l’amaro in bocca per le numerose occasioni sprecate, soprattutto nel primo tempo. Le Rondinelle – Lasik a centrocampo, Corvia e Caracciolo in attacco – partono all’attacco. Ma sono i padroni di casa a passare in vantaggio (7′) Salamon si fa rubare la palla, Saponara crossa e Maccarone, solo davanti al portiere, insacca. Il pareggio bresciano arriva al 19′. Lasik tira da fuori area e Dossena, colpevole, non riesce a evitare il goal. Alla mezz’ora potrebbe anche arrivare il raddoppio, ma stavolta il portiere riesce a deviare fuori il colpo di testa di Caraggiolo. Ma subito dopo è l’Empoli a rifarsi sotto, rendendosi pericoloso con un tiro dal limite di Maccarone che sfiora la traversa (31′). Nella ripresa si vede poco. Al 4′ Zambelli colpisce di testa da buona posizione, ma Dossena non si fa sorprendere. Al 22′ è Arcari a rispondere bene al gran tiro di Mchedlidze. Si chiude così l’incontro. Brescia a 9 punti in classifica. Il prossimo incontro sarà sabato, alle 15, con la Virtus Lanciano.

“Contro l’Empoli – ha commentato Calori – abbiamo creato tantissime occasioni da gol, ma non siamo riusciti a concretizzarle. Oggi c’è tanto rammarico perché non è un punto guadagnato ma sono due punti persi. Gare come quella di oggi bisogna vincerle. Non è da tutti creare così tante palle gol, soprattutto in trasferta. Però se vogliamo fare un salto di qualità certe gare bisogna vincerle in qualche modo. Oggi – ha contenuato il mister – abbiamo allungato la striscia positiva di gare senza perdere. Siamo a 4, con una vittoria e tre pareggi, ma mi interessava fino ad un certo punto questo. La cosa che guardo di più è la crescita della squadra. E questo gruppo, a mio avviso, deve fare di più. Abbiamo sbagliato tanto, è vero, ai punti forse avremmo vinto, ma nel calcio la palla serve per fare gol. Sulla carta abbiamo creato più occasioni dell’Empoli, ma la carta conta poco in questo caso, perché abbiamo fatto un gol come loro.” 

EMPOLI BRESCIA: 1-1

EMPOLI (4-4-2): Dossena; Tonelli, Ferreira, Pratali, Accardi; Cristiano (13′ st Regini), Saponara, Moro (22′ st Signorelli), Valdifiori; Maccarone, Cori (10′ st Mchedlidze). (Pelagotti, Romeo, Tavano, Pucciarelli). All. Sarri.

BRESCIA (3-5-2): Arcari; De Maio (1′ st Antonio Caracciolo), Salamon, Stovini; Zambelli, Lasik (23′ st Martina Rini), Budel, Rossi, Daprelà; Andrea Caracciolo, Corvia (16′ st Picci). (Cragno, Bouy, Scaglia, Mitrovic). All. Calori.

Arbitro Ciampi di Roma

Reti 7′ pt Maccarone, 19′ pt Lasik.

Note spettatori 4.000 circa.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. L’obiettivo di quest’anno è salvarsi tranquilli e sperare ardentemente che la dinastia circense dei Corioni se ne vada una volta per tutte.

LEAVE A REPLY