Carmine: banda di africani assale tre indiani, picchiati e poi derubati

0

(a.c.) Non una semplice rissa causata dal troppo alcol in corpo, o da qualche parola pronunciata all’indirizzo della persona sbagliata. Dietro l’aggressione avvenuta sabato sera in contrada del Carmine potrebbe esserci altro, forse, è solo un’ipotesi, una lotta intestina ai gruppi dello spaccio di droga per il controllo del centro.

I fatti. Intorno alle 21 di sabato tre immigrati indiani sono stati circondati da diversi nordafricani, che dopo averli percossi si sono impossessati di un borsello contenente 700 euro (secondo quanto dichiarato dagli indiani). Perché i nordafricani se la sono presa con gli indiani? Perché gli indiani giravano con 700 euro nel borsello? La polizia del Commissariato Carmine dovrà cercare le risposte; per risalire all’identità dei responsabili sono stati presi in esame i video girati dalle telecamere posizionate in centro. 

Le ferite dei tre indiani percossi sono state curate all’ospedale Civile e alla Città di Brescia. Uno dei tre ne avrà per un paio di settimane. 

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Ma il carmine non era stato ripulito dalla movisa: così hanno dichiarato gli esercenti e l’assessore Margaroli: le bugie hanno le gambe corte!!!!

  2. Veramente sono sempre più convinto che una società multietnica o per meglio dire multiculturale siffatta sia una emerita vaccata: gestita all’itagliana non potrà che portare problemi, e soprattutto non abbiamo imparato niente dalle banlieu francesi o dai quartieri britannici e tedeschi.
    Forse è quello che ci meritiamo.

  3. Francamente io non credo di meritarmi questa strana multietnicità. Non sono mai stato nemmeno razzista. Ma comincio ad esserlo dopo aver visto in questi ultimi anni la decadenza inaccettabile della mia Brescia. Sì, non amo la stragrande maggioranza di coloro che hanno invaso la città senza rispettarla minimamente. Sono razzista? fate voi….

  4. …è vero, in italia al governo si ciancia e si ruba e basta, gli italiani sono al limite della sopportazione, oltre ad essere vessati appena respiriamo, siamo in balia di leggi, controleggi, orpelli e quanto di altro serve ad una giustizia che non sa applicare la legge nè sà far rispettare le regole…
    abbiamo aperto le porte con quella pazzia che è schengen, non tanto a lavoratori nella ue, ma ad una massa di delinquenti che con le scuse più assurde ( quanti ad esempio rifugiati politici per la guerra in libia sono poi passati alla criminalità, ma la guerra non è finita ?? ) in italia si fanno gli affari loro bellamente certi che la giustizia e la legge non vengono quasi mai applicate, quindi benvenuti nel paese del bengodi, loro delinquono , noi guardiamo… ( per ora ! ) .

LEAVE A REPLY