Il defibrillatore salva una vita nel corso della South Garda Bike a Desenzano

0

La presenza del defibrillatore durante gli eventi sportivi torna a far discutere. Ieri si è registrata una storia a lieto fine in quel di Desenzano, nel corso della Granfondo South Garda bike di ciclismo.

Santino Pedretti del Team Rosola Bike è stato colpito da un attacco cardiaco durante la manifestazione. Decisivo l’intervento immediato delle autoambulanze presenti sul posto munite del macchinario. L’atleta è stato trasferito con urgenza agli Spedali Civili di Brescia, dove è stato sottoposto ad un’operazione chirurgica. Attualmente è fuori pericolo.

Per la cronaca la gara si è decisa in volata, con l’allungo vincente di Fabio Laghi.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. La foto non si riferisce ai defribillatori DAE(defibrillatore automatico esterno:acronimo DAE)in dotazione alle ambulanze di soccorso BLS (Basic Life Support), oppure dislocati in strutture.
    Ma pare più quello in uso negli ospedali: in questo caso non è automatico e viene regolato dai medici, l’altro è semiautomatico e non regolabile.

  2. Il defibrillatore è fondamentale ed è giusto che sia reso obbligatorio nei grandi eventi e nello sport professionistico. Il problema si pone nella marea di eventi dilettantistici ed amatoriali, dove costi e mancanza di personale medico rendono impossibile la presenza di questo salva vita…

LEAVE A REPLY