“Il mito e il silenzio” 45 dipinti d’oscura lucentezza in mostra a Sarezzo

0
Bsnews whatsapp

Dopo due anni dalla sua ultima mostra personale, e dopo numerose importanti partecipazioni a mostre in Italia e all’estero, Lamberto Melina torna nel bresciano, sua terra d’origine, nella splendida cornice di Palazzo Avogadro di Sarezzo (BS).  Nella sede secentesca, su invito e con il patrocinio del Comune di Sarezzo, sono esposte dal 6 ottobre al 4 novembre 2012 cinquanta opere, olii e matite grasse, la metà delle quali inedite o mai esposte, raccolte sotto il titolo di “Il mito e il silenzio”. Le opere, tutte create tra il 2009 e il 2012, percorrono con un realismo estremo, quasi surreale, un affascinante itinerario di riflessione e di riconquista delle nostre radici culturali remote, composte da refrattaria poetica e di mitologia. Il silenzio interiore, psichico ed emozionale a cui si è condotti dalla meditazione delle opere è il risultato di questo percorso, uno stato fisico ed emotivo, un luogo di confine tra il mondo caotico del fare quotidiano e un luogo fantastico, dove il reale stesso, arricchito di inediti significati, si fa poesia. Il neo-umanesimo a cui Melina – pittore-intellettuale, ci ha “educati” in questi ultimi anni, in questa mostra matura e forgiata di ragione, giunge al dipinto non per appagare le proprie innegabili capacità virtuosistiche, ma per offrire l’immagine di un’altra dimensione sulla quale meditare – recuperare l’utopia metafisica della quotidianità che è in grado di riassegnare un senso al nostro esserci.
L’artista ci rende così, nelle diverse manifestazioni epifaniche di Humana, il moto dell’anima che s’accende e arde con l’espansa intensità di un intero universo di stelle, di percezioni, di sentimenti, di silenzi, di sogni i quali s’avvitano alla via lattea che sta dentro in ogni singolo uomo, nella fame d’astri che ci divora, mentre tutto erompe nell’iride dell’occhio dei suoi soggetti. Ciò significa riassegnare un nuovo significato all’anima mundi, neoplatonicamente intesa come punto di raccordo tra l’umano, il mito e il divino, e segnare uno stretto punto di connessione tra il microcosmo umano e l’universo.

“Il mito e il silenzio”
45 dipinti d’oscura lucentezza
Luogo: Palazzo Avogadro, Via Francesco D’Assisi, 10 – Zanano, Sarezzo (Bs)
Vernissage: sabato 6 Ottobre ore 17,00
Curatore: Alberto Zaina
Catalogo: Varum Editore
Patrocinio: Comune di Sarezzo (Bs)
Sito internet: www.lambertomelina.com
contatti: info@lambertomelina.com

Orari di apertura della mostra:
dal lunedì al giovedì 10,00 – 12,00
venerdì 10,00 – 12,00 / 19,30 – 21,30
sabato e domenica 10,00 – 12,30 / 15,00-21,30
(chiuso giovedì 1° novembre) – ingresso libero

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI