Difende la bicicletta, si becca un pugno in faccia da due magrebini. Arrestati

0
Bsnews whatsapp

Sono finiti in manette per aver colpito con un pugno al volto una giovane ragazza nel tentativo di rubarle la bicicletta. Si tratta di due magrebini residenti nel territorio, entrambi con precedenti per scippi e reati contro il patrimonio. I due sono usciti dal supermercato di via Risorgimento, a Urago Mella, e hanno tentato di impossessarsi di una bicicletta parcheggiata lì fuori, ma la proprietaria se n’è accorta in tempo per intervenire cercando di fermarli. Lì vicino passava fortunatamente una pattuglia dei carabinieri che, dopo essersi accorti della discussione in corso tra i tre sono intervenuti assicurando i due magrebini alla giustizia.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. "entrambi con precedenti per scippi e reati contro il patrimonio." questa povera ragazza che si e’ beccata il pugno deve ringraziare il/i giudice/i che in passato avevano lasciato liberi questi 2 pezzi di #####

  2. chi ha una malattia mentale (depressione, ansia etc) merita di essere rispettato. é il 30% della popolazione e forse di più. puó capitare a chiunque di noi.

  3. Se qualcuno ha il coraggio di difenderli. Vanno puniti pesantemente,altrime nti prima o poi potrebbe succedere qualcosa di molto più grave.Chi commette per tre volte lo stesso reato per conto mio merita l’ergastolo.

  4. Non vanno puniti severamente. Vanno presi e rimandati a casa loro con il filo dei freni della bicicletta che volevano rubare legata al collo. Un bel pacco celere e con raccomandata con ricevuta di ritorno. Per essere sicuri che siano arrivati davvero. Tra politici maggnoni, rom da mantenere e questi qui, non se ne può davvero più.

RISPONDI