Pd, l’appello bresciano pro Bersani supera le 500 sottoscrizioni

0

L’appello lanciato dai vari dirigenti del Pd di Franciacorta e del Sebino a favore di Bersani a candidato premier per le prossime elezioni politiche ha colto nel segno, tanto da far superare le 500 sottoscrizioni. Tra i firmatari, anche noti noti della dirigenza bresciana: Paolo Corsini, Paolo Pagani, Claudio Bragaglio, Bonafini, Bordiga, Bandera, Fogliata, Grechi, Reboldi, Olivari, Lombardi, Baioni, Ramponi, Comini,Bazzani, Gallina etc. Lo stesso appello è stato sottoscritto anche da diversi sindaci, assessori e consiglieri comunali, quali Cetti, Cadenelli, Gatti, Leone, Semeraro, Saccomani, Gabusi, Castrezzati e Pasquini.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. … più che "vento nel Pd" … direi contraria … parlaiamo di programmi e alleanze e basta luoghi comuni molto berluscones

  2. 500 voti li prenderà, se si ricorderanno di andare tutti a votare. Se Fassina continua nei suoI sproloqui Renzi stravince. Ogni sproloquio di Fassina 10.000 voti in + per Renzi

  3. ah si, si dai, ah si, 500 firme, ah ah si si si si, dai claude si ah ah 500! uhuhuhu si si si, ancora, piu forte, si si 500! 500!..

  4. Non ci vuole un genio eppure pare concetto troppo complesso per il PD. La spinta di rinnovamento suggerita dalle due bastonate di Milano e Napoli (con i candidati "unti dalla segreteria" sonoramente bocciati) non ha scalfitto i vertici del partito. Adesso spunta un elenco di sostenitori dove di nuovo non c’è nulla ma solo la vecchia, aristocratica intellighenzia del partito … Ma dove andiamo così ??? ….

  5. Va bene le critiche ma sapere almeno di cosa si sta parlando…
    L’appel lo è partito da Rovato e limitrofi da un numeroso gruppo di simpatizzanti (tra i quali anche non iscritti) affinchè anche a Brescia si costituisse un comitato promotore per Bersani. Non abbiamo paura nel dire che negli ultimi 3 anni Bersani ha tenuto insieme il partito e ha contribuito perchè avanzasse una proposta politica del PD seria e utile per il Paese. Ben venga la candidatura di Renzi per la pluralità del dibattito che in altre compagini politiche non sanno nemmeno cosa sia. Non ne condividiamo molto spesso i toni ma va bene comunque. Chiediamo rispetto, d’altro canto, nei confronti di chi convintamente sostiene Bersani anche a Brescia e lo fa con la sua testa.

  6. ok sig. Bergomi voi chiedete rispetto, ma…..sinceramente sarebbe meglio che iniziaste a DARLO il rispetto prima di pretenderlo, o così almeno la vedo io che ho in ufficio un bersaniano convinto (mah sinceramente mi chiedo come si faccia ad esserlo ancora e questo vale per tutta la classe politica anzi di politicanti) e insulta chiunque non la pensi come lui
    non conosco Renzi se non per quanto si sente in televisione, ma da donna di Destra probabilmente delusa da tutto penso che sarebbe ora che tutti e sottolineo TUTTI dovremmo andare a votare annullando le schede senza insulti o ridicolaggini del tipo fette di salame nelle schede, ma comunque se dovessi decidere di votare probabilmente lo farei per lui almeno un giovane, se poi deluderà (cosa molto probabile) a casa anche lui
    e vediamo se adesso rispetta la mia opinione!!!!!!!
    buo na giornata
    personalme nte credo sarebbe ora di andare tutti a votare annullando tutte le schede

  7. che tristezza…..liberi (?) e allineati …il partito chiama i vetero-catto-comunis ti rispondono. stiamo osservando che l’anima rossa del Pd esiste eccome e non in una nuvola ,ora ci aspettiamo la raccolta di firme per Rosi Bindi,la seconda anima del partito ,che molto ha fatto…per non perdere il potere… speravamo in una nuova aria …ma è sempre quella fritta..domandatevi da quanti anni sono sugli scranni del Parlamento,del Comune ,della Provincia …vi verrà la pelle d’oca ……

  8. ..avete una fifa blu e bersani non dorme la notte….stop ai politici di professione, spero che renzi riempia un pulmann con Bindi, Veltroni, Bersani, D’Alema, Franceschini, Rutelli e compagnia bella e li porti al museo delle cere….voltare pagina e subito, basta con questi personaggi che a ben guardare sono stati la classe dirigente peggiore che mai abbiamo avuto…….bla, bla, bla, stirpe di chiaccheroni incollati alle poltrone !!!!

  9. Invece di contare quante siano e che colore abbiano le anime del PD, che tutti sanno essere parecchie, meglio sottolineare che il confronto diretto, ed anche il "chiamarsi a raccolta", per scegliere un qualsivoglia leader significa comunque esercizio democratico. Soprattutto se si guarda a chi è da vent’anni che aspetta solo ed esclusivamente le decisioni di un certo Berlusconi, a chi non ha mai avuto la fortuna di assistere ad un congresso elettivo, a chi non conosce quali siano le regole di partito nell’esercizio del diritto di elettorato attivo e passivo, a chi vorrebbe partecipare e intravvedere segnali di svolta nell’etica pubblica cui ispirarsi. In tutto ciò non si distinguono certo i berluscones, ma nememno i vari Di Pietro, Casini, Vendola o lo stesso Grillo.

  10. Capisco che per alcuni vedere che il sostegno a Bersani sia partito dalla provincia e non dalla presunta nomenclatura cittadina dia fastidio. Capisco che dia fastidio vedere molti ragazzi del gruppo giovanile del PD bresciano sostenere la candidatura di Bersani. Capisco che vedere che tra i sottoscrittori dell’appello per Bersani vi siano persone provenienti da storie politiche e lavorative molto diverse tra loro dia fastidio ad alcuni. Capisco anche che qualcuno si sarebbe aspettato o augurato toni "minacciosi" rispetto alla canidatura di Renzi. Niente di tutto questo: leggetevi il testo dell’appello. Solo ieri sono arrivate adesioni di liberi cittadini tra cui un esodato di Poste Italiane. Per il resto, ripeto, preferisco confrontarmi sulle idee e nel merito delle cose. Le classificazioni delle persone in categorie non è uno sport che mi appassiona. Cordialità.

  11. Ma in questi 3 anni in cui come dice lei Bersani ha tenuto insieme il partito, cosa ha fatto il partito degno d’annoverazione ?? Pisapia e De Magistris non hanno insegnato nulla ?? …

LEAVE A REPLY