Perdersi per Trovarsi 6: sesta edizione della caccia al tesoro nel centro storico di Brescia

0

Torna per il sesto anno consecutivo una proposta originale, divertente e quest’anno ricca di novità: la caccia al tesoro cittadina Perdersi per Trovarsi. Per l’occasione, si attende una partecipazione di oltre 500 persone, tra giocatori e staff organizzativo. Esaltate da forte spirito competitivo e tanta voglia di vincere, le squadre invaderanno ogni vicolo del centro storico, animando la vita ed il ritmo cittadino per la durata di una domenica pomeriggio. L’evento è aperto a tutti, senza limiti di età né di provenienza: possono parteciparvi studenti delle scuole superiori o di università, giovani, famiglie intraprendenti, appassionati del centro storico, curiosi. L’unica prerogativa richiesta è tanta voglia di divertirsi e di trascorrere una domenica pomeriggio un po’ alternativa in compagnia di amici e parenti. I concorrenti dovranno affrontare numerose prove applicando al meglio le loro abilità: capacità mentali e pratiche, intuito, abilità deduttive e spirito di osservazione. Non è necessaria invece una conoscenza approfondita della città: bastano infatti saper leggere una cartina e un po’ di senso dell’orientamento. La risoluzione di tali prove permetterà il ritrovamento del tesoro: premi in denaro del valore di 600 € per il primo classificato, 400 € per il secondo e 200 € per il terzo. A rendere tutto ancora più allettante ci saranno una serie di premi a sorpresa assegnati secondo estrazione o per meriti creativi particolari, e gadget per tutti i componenti delle squadre. La partecipazione all’evento Perdersi per Trovarsi 6 è riservata a squadre da 3 a 5 persone, o a persone singole cui verrà assegnata una squadra composta d’ufficio. L’iscrizione, di 50 € a squadra e 10 € per persona singola, dovrà pervenire entro mercoledì 10 ottobre 2012 alle ore 24.00. In caso di mancato raggiungimento del numero massimo di squadre, l’organizzazione si riserva di poter prolungare la scadenza per le iscrizioni.

L’iscrizione e il pagamento possono essere effettuati on-line, dal sito web www.perdersipertrovarsi.com

Finalità:
Tale iniziativa si inserisce nel progetto di sostegno alle missioni dell’Associazione Punto Missione Onlus. In particolare i fondi raccolti dalla caccia al tesoro verranno destinati al progetto Villaggio dei Ragazzi “Fabio-Segio-Guido” di Ciocanari, un piccolo paese nei pressi di Bucarest. Tale progetto mira alla costruzione di un piccolo centro abitativo dove accogliere bambini e giovani che si trovano in situazioni di forte disagio, e dove offrire loro una famiglia, un’educazione comunitaria, una formazione scolastica e in seguito lavorativa.(www.puntomissioneonlus.org).
Tale evento si propone inoltre come momento di valorizzazione del centro culturale della città di Brescia, protagonista principale dell’iniziativa, dal momento che i partecipanti dovranno percorrerlo in lungo e in largo alla ricerca di preziosi indizi, trovandosi ad ammirarne gli scorci più caratteristici e ormai quasi dimenticati. I percorsi delle prove toccheranno infatti alcuni dei luoghi più significativi del centro storico della Leonessa d’Italia, tra cui il Palazzo della Loggia, corso Zanardelli, piazza Michelangeli e il sagrato della chiesa di San Faustino, e l’intera caccia al tesoro si svolgerà in una cornice creata ad hoc.
Per ultimo, ma non per importanza, la caccia al tesoro Perdersi per trovarsi ha fra le sua finalità quella dell’incontro con l’altro e del potenziale dialogo fra cittadini di culture diverse. Alcune delle prove infatti non saranno superabili senza l’aiuto di una componente estranea alla caccia al tesoro stessa. E quale occasione d’incontro migliore in un contesto multietnico quale si caratterizza il centro storico della città di Brescia?

Domenica 14 Ottobre 2012 dalle ore 13.30
Brescia. Punto di ritrovo in piazza Loggia.

Per informazioni, Ufficio stampa Movimento Ecclesiale Carmelitano:
Francesco Pennacchio: 3336051474; francesco.pennacchio@live.it; Giulia Dordoni, 3388332168; giulia.dordoni1990@hotmail.it

Comments

comments

LEAVE A REPLY