Al Civile dalla prossima settimana i parenti dei malati potranno entrare in rianimazione

0

(a.c.) Hanno sempre detto che l’accesso alle sale di rianmazione era da limitare il più possibile, per scongiurare il rischio di infezioni portate dall’esterno. Da qualche anno la consapevolezza dei medici riguardo a ciò è cambiata, le visite di parenti e amici sono state introdotte e regolarizzate secondo strette fasce orarie, e dalla prossima saranno ulterirmente allargate. Una vera e propria rivoluzione per tante famiglie costrette per settimane, mesi addirittura, a vedere poco e male i propri cari ricoverati: l’accesso alle sale di rianimazione del Civile di Brescia da martedì sarà possibile dalle 14:30 alle 21. 

Per ora i reparti interessati all’allargamento sono la I Anestesia e Rianimazione, presto però la sperimentazione potrebbe essere estesa. Medici e psicologi clinici hanno compreso, sulla scorsa di rigorosi studi, che il rischio legato a infezioni portate dall’esterno è bassissimo, e basta seguire poche regole per scongiurarlo quasi del tutto (lavarsi le mani prima di entrare e mettere una mascherina). A fronte di tale – limitato – rischio ci sono evidenti vantaggi e benefici portati da familiari e amici alle persone ricoverate, che sentendo le voci e la presenza di persone conosciute possono attivare prima e più rapidamente il loro percorso di ristabilimento.

Comments

comments

1 COMMENT

LEAVE A REPLY