Confesercenti lancia una petizione on line per salvare i saldi

0

Confesercenti lancia una petizione on line affinché in Lombardia sia ripristinato il divieto di vendite promozionali nel periodo natalizio (dal 25 di novembre fino alla data di chiusura dei saldi invernali). L’appello è disponibile al sito www.salviamoisaldi.it e si rivolge al Presidente della Regione Lombardia.

ECCO IL TESTO INTEGRALE DEL COMUNICATO

Con la Legge n. 9 del 7 giugno 2012 il Consiglio Regionale della Lombardia ha permesso l’effettuazione delle vendite promozionali nei 30 giorni precedenti i saldi. Nonostante che il primo impatto della nuova norma sulle vendite estive, saldi compresi, abbia evidenziato un andamento disastroso, l’Assessore Regionale Margherita Peroni ha deciso che la sperimentazione dovesse proseguire anche per il prossimo inverno. È bene precisare che nessuna norma vincola gli operatori sui prezzi e che è sempre stato possibile proporre prodotti al prezzo desiderato, mentre ora si è voluto consentire di promuoverli presentandoli però con sconti e ribassi. Pratica in cui è evidentemente favorito chi dispone di maggiori mezzi economici. Confesercenti si è opposta a questa decisione, ritenendola una catastrofe che si abbatterà sulle vendite natalizie e sui prossimi saldi invernali. L’apposita ricerca commissionata da Confesercenti all’istituto SWG di Trieste ha dimostrato che ben il 74% degli operatori bresciani del settore moda (63% la media tra gli operatori di Milano, Bergamo, Brescia e Varese) si sono dichiarati contrari al mantenimento di questa norma. Preso atto del parere degli operatori, Confesercenti ha deciso di lanciare una petizione online, aperta ai commercianti ma anche a tutti i cittadini lombardi.

Confesercenti invita pertanto a collegarsi al sito www.salviamoisaldi.it per sottoscrivere la petizione rivolta al Presidente della Regione Lombardia affinché siano vietate le vendite promozionali dal 25 di novembre fino alla data di chiusura dei saldi invernali.  

Comments

comments

1 COMMENT

  1. I saldi sono da sempre una "FREGATURA"! Certo non per gli esercenti, ma per chi crede di fare un affare pagando 50 quello che fino a pochi giorni prima costava 100. Nessuno si che de come mai… E’ così difficile? Vabbè allora continua a farti "saldare"!

  2. Eccolo il solito "furbetto" che pensa che tutti gli esercenti, commercianti, ecc., ecc. sono dei LADRI …… ma che non ha mai avuto il coraggio di aprire una propria attività e rischiare in proprio ! Se gli esercenti sono così FURBI perchè non ci provi tu ad essere più "etico" ed aprire un negozio in proprio !!! Giovanna Marini

  3. Io non ho detto che i commercianti sono ladri. Nessuno di loro mi ha mai tolto il portafogli! I soldi dei saldi li ho sempre versati io… Fino a quando non ho capito…. Capito mi hai?

LEAVE A REPLY