Ospitaletto verso il voto, CivicaMente: se volete i nostri voti fate i fatti

0
Bsnews whatsapp

Avvicinandosi il giorno del voto per il sindaco e il Consiglio comunale di Ospitaletto, pur mantenendo una linea di assoluta autonomia e indipendenza da qualsiasi schieramento, Civicamente – Cittadini di Ospitaletto ha scelto di indirizzare una lettera aperta a tutti i candidati sindaco e consigliere, partendo dalle notizie di stretta attualità di alcuni incidenti nei pressi delle scuole di Ospitaletto. Di seguito il testo della lettera:

“La mattina di sabato 13/10 verso le 8, in via Andrea Doria davanti alle scuole medie, un undicenne che attraversava la strada sulle strisce pedonali è stato investito da un’autovettura che sopraggiungeva, a velocità moderata, e che l’ha visto solo all’ultimo momento, a causa del caotico traffico di vetture e di persone che ogni giorno si genera attorno ai plessi scolatici, sia su via Andrea Doria, sia su via Zanardelli, agli orari d’ingresso e d’uscita dei nostri ragazzi dalle scuole. Le conseguenze della caduta hanno richiesto il trasporto del ragazzo al pronto soccorso, ma fortunatamente sembra non si sia riscontrato nulla di particolarmente grave. Nel pomeriggio di martedì 16/10, in via Martiri della Libertà, analoga situazione si è presentata all’uscita dei bambini dell’asilo, quando un’autovettura ha investito una signora e una piccola che stavano avviandosi verso casa. Il caos di persone e automobili nei pressi dell’asilo, che si manifesta ogni giorno sempre in concomitanza con l’ingresso e l’uscita dalla scuola, è ancora all’origine dell’episodio. Anche in questo caso, molto spavento per la bimba e qualche botta ed escoriazione per la signora ma nulla di grave. Ognuno, in base al proprio sentire, potrà rendere grazia al Padre Eterno, alla Provvidenza, alla buona sorte, al destino o al caso per le scampate “tragedie”. I Cittadini di Ospitaletto ne hanno le tasche piene di questo stato di cose, non possono pensare che la prossima volta, perché una prossima volta ci sarà, tutto si risolva ancora con un “per fortuna è andata bene”. Sono anni, non giorni, che si segnalano di questi episodi o di altri guai evitati per il rotto della cuffia. Segnalazioni, fotografie, lettere sono giunte ripetutamente in Comune, sia con la precedente Giunta di centrodestra, sia nel periodo della Giunta di centrosinistra. Tutti sono stati informati, ma nessuno ha affrontato decisamente il problema, per “mettere in sicurezza” l’ingresso e l’uscita dei ragazzi dalle scuole. Certo, la Polizia Municipale e la lodevole disponibilità di un volontario che coadiuva gli agenti locali, garantiscono giornalmente un minimo di controllo, ma è a tutti evidente quanto questo non sia sufficiente. Vogliamo aspettare che accada qualche serio incidente, bisogna che prima si debbano piangere conseguenze irreparabili per metter mano a un serio riordino della circolazione attorno ai plessi scolastici? Siamo in piena campagna elettorale ed ogni giorno nelle cassette della posta troviamo volantini dei vari candidati che parlano, meglio, “sparlano” di schermaglie politiche e di poteri forti, di moschee all’orizzonte e d’improbabili promesse da marinai o specchietti per allodole, senza che un solo Candidato Sindaco o un solo Candidato Consigliere comunale affronti i problemi con cui la cittadinanza si dibatte ogni santo giorno. Volete dirci cosa intendete fare perché la sicurezza dei nostri figli sia garantita, perché siano realizzati percorsi protetti di accesso alle scuole senza che ogni giorno qualcuno rischi di non arrivarci o di non ritornare? E’ certamente positivo invogliare, col cosiddetto “Pedibus”, i ragazzi e le famiglie ad abbandonare l’uso dissennato dell’automobile per percorrere il tragitto scuola/casa a piedi, ma senza la tranquillità di sapere al sicuro i propri figli non ci sentiamo nemmeno di biasimare quei genitori che continuano a portarli personalmente a scuola, anche se questo non risolve il problema, ma, anzi, lo peggiora.

A CivicaMente – Cittadini di Ospitaletto, come probabilmente alla maggior parte degli elettori di Ospitaletto piacerebbe leggere qualche proposta su questa e su altre questioni che li riguardano direttamente, invece dell’imperante “nulla” della comunicazione elettorale odierna.

CivicaMente – Cittadini di Ospitaletto invita ogni candidato a “battere un colpo”, a far conoscere agli elettori le proprie proposte, serie, oneste e fattibili per dare risposte concrete ai problemi veri.

Siamo stanchi di “parole, parole, parole” in campagna elettorale, vengano esse da destra o da sinistra, da sopra o da sotto. Vogliamo i fatti! Non manca molto all’apertura delle urne, ma ognuno di Voi è ancora in tempo per parlare seriamente di queste cose agli elettori. Su questo vi giocate il nostro voto. Alla cittadinanza di Ospitaletto, in questa fase di sfiducia dilagante verso la politica, interessa relativamente che vinca l’uno o l’altra, se poi entrambi governeranno il paese senza affrontare e dare soluzione, ad esempio, a questa pericolosissima questione della sicurezza dei ragazzi che frequentano le scuole.

CivicaMente – Cittadini di Ospitaletto darà spazio a queste proposte, da parte di entrambi gli schieramenti politici, e siamo convinti che gli elettori premieranno quei candidati che, indipendentemente dalla lista di appartenenza, avranno dimostrato attenzione agli interessi di tutti noi, più che a quelli di parte. Qualunque sarà la maggioranza che sarà chiamata a servire la nostra comunità, CivicaMente – Cittadini di Ospitaletto non abbasserà comunque la guardia e continuerà a controllare i “dipendenti della comunità” eletti in Consiglio Comunale, senza concedere sconti a nessuno, ma anzi facendo loro sentire il nostro fiato sul collo.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. credo basterebbe risolvere il problema creando gruppi di genitori che aiutino l’attraversamento negli orari di scuola,e mi spiace solo dover sottolineare il fatto che questi incidenti si creano per la disattenzione di regole e di semplici attenzioni che ormai più nessuno segue,non servono ne politici e ne altri sprechi di soldi,ci saranno di sicuro genitori che si possano prestare in quelle mezzore,magari muniti di un giubbettino arancione o giallo che ormai in ogni macchina è d’obbligo.

RISPONDI