Castrezzato, bloccato un altro sfratto. E domani tocca a Coccaglio

14
Bsnews whatsapp

Con quella di oggi siamo arrivati alla ventunesima azione della campagna d’autunno Stop agli sfratti cominciata il 10 settembre e promossa da Diritti per tutti. Stamattina presto l’ufficiale giudiziario si è presentato a Castrezzato, per eseguire lo sfratto di una famiglia – informa una nota del gruppo di sinistra – “composta dal padre, muratore che ha perso il lavoro per la crisi dell’edilizia, dalla moglie incinta di 7 mesi e da una bambina di 3 anni”. “L’amministrazione – continua il comunicato – ha fornito come soluzione la divisione della famiglia, madre e figlia in housing sociale e padre che si doveva arrangiare, una scelta disumana ed inaccettabile”. Così una quarantina di attivisti dell’Associazione Diritti per tutti e del comitato provinciale contro gli sfratti hanno bloccato lo sfratto, costringendo l’ufficiale a rinviare al prossimo 25 gennaio. E domani sarà un’altra giornata campale: tre picchetti a Brescia (in via Revere 22 a S Polo), a Coccaglio (in Via Gramsci 13) ed a Ponte Zanano a Sarezzo (in via Petrarca 173 sopra l’Italmark).

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

14 COMMENTI

  1. La moglie incinta è un particolare che non manca mai…..non paghi l’affitto da anni?Metti in cinta tua moglie vedrai che tutto si aggiusta.Cmq volendo vedere il bicchiere mezzo pieno questi "picchetti" sono un grande spot che convince a non affittare agli immigrati.

  2. il polentone razzista non manca mai per esibirsi nel suo disprezzo verso l’umanità, che non é altro che il disprezzo verso se stesso. se la prende con gli stranieri perché crede siano peggio di lui. se la prende con le donne, perché crede sia colpa loro se lo rifiutano. le mogli non si "mettono in cinta", non sono animali. si diventa genitori.

  3. in tutto questo le istituzioni che fanno? silenzio! e ti credo: l’assessore alla casa della regione é in galera perché era in affari con l’ndrangheta !!!

  4. scusate ma chi è proprietario dell’appartamento che deve fare , darlo gratis ??
    quanti tra quelli che manifestano ( ma nessuno va a lavorare di questi ?? ) se fossero i proprietari di questo appartamento senza che gli venga pagato il dovuto affitto che farebbero…si manifestano contro ????????? buffoni andate a lavorare !

  5. HA PARLATO ZARATUSTRA ALLE ORE 13,13 DANDO SUBITO DEL RAZZISTA NON SI SA PER QUALE MOTIVO.
    FORSE PERCHE’ IL DIRITTO DEL PROPRIETARIO NON E’ UN DIRITTO SACROSANTO ? E ALLORA ?
    FORSE PERCHE’ E’ COLPA SUA SE IL POVERUOMO HA PERSO IL LAVORO E QUINDI DOVREBBE STARE IN CASA GRATIS ?
    FORSE ANCHE PERCHE’ NON SEI PROPRIETARIO DEL TUO APPARTAMENTO E QUINDI IL PADRONE E’ L’INQUILINO ?
    SOLITA STORIA, DIRITTI PER TUTTI E DOVERI UN C…….SO VERO ?
    SE QUESTO E’ ESSERE RAZZISTI ALLORA, DALLO TU IL TUO APPARTAMENTO …..A GRATIS !!

  6. scusate ma chi è proprietario dell’appartamento che deve fare , darlo gratis ??
    quanti tra quelli che manifestano ( ma nessuno va a lavorare di questi ?? ) se fossero i proprietari di questo appartamento senza che gli venga pagato il dovuto affitto che farebbero…si manifestano contro ????????? buffoni andate a lavorare !

  7. sempre per quello che la mette ai polentoni razzisti…..il primo sei tu perchè se leggi bene l’articolo, non si fa alcun riferimento alla nazionalità del muratore , quindi probabilmente tanto sei abituato a leggere articoli che parlano di extracomunitari che subito te lo sei identificato da te " lo straniero " come uno stereotipo.
    e se fosse bresciano ? medita prima di dire cose molto molto campate per aria….quella sulla moglie poi è da oscar…..hahahahaha

  8. Diritti per tutti e DOVERI per nessuno.Questa e’ l’Italia di oggi,VIETATO sispettare le leggi.Andiamo avanti così perbenisti da strapazzo che tra in po c’e’ la rivoluzione civile

  9. Pur essendo un momento difficile x tutti giova ricordare che la proprietà avrà già pagato l’IMU maggiorata rispetto al 2011, di sicuro è un contratto regolare (altrimenti col cavolo che viene l’ufficiale giudiziario..anzi si viene denunciati x vari reati ed evasione fiscale), quindi dopo un congruo numero di mensilità di affitto non pagato la proprietà avrà adito alle vie legali (anche per non dover pagare imposte su ciò che non si è percepito).
    Poi l’inquilino sicuramente non avrà nemmeno pagato le spese condominianali a lui spettanti.
    Non so se è extracomunitario, probabilmente sì, e leggendo la vostra cronaca di tutti i giorni loro di figli ne fanno comunque,anche se sono in difficoltà economiche, tanto per quanto riguarda istruzione e assistenza sanitaria sono comunque a carico della comunità.
    Certo che uno ci pensa X volte prima di affittare a qualcuno (anche a prezzo più basso del mercato), specialmente a questo tipo di inquilini.
    Tanto se devo pagare l’IMU la devo pagare ugualmente, ma non ho rogne legali e non mi distruggono l’appartamento.
    A meno che non prossimo programma elettorale (regionali,nazionali ) di alcune liste vi sia la recquisizione coatta delle unità immobiliari sfitte a titolo gratuito…..però lo voglio vedere scritto e non voglio vedere che alcuni vengono "espropiati" ed altri no.

  10. é un dramma sociale che non puó essere risolto dalla legge della giungla. ha diritti il proprietario della casa, ma la famiglia con bambini non puó essere messa per strada. il comune vuole demolire due torri con centinaia di appartamenti. ma che vengano dati agli sfrattati ! grave che le istituzioni stiano zitte e ferme: la crisi la pagano i più deboli, grave che ci siano persone che si accaniscono contro chi é sfrattato. siete cosí sicuri che domani non tocchi a voi?

  11. Ma questo è solo un modo alternativo di fare politica per avere consensi. Poi diciamoci la verità. Dei proprietari delle case e dei suoi illegittimi affittuari non frega niente a nessuno. Questi picchetti sono solo fumo negli occhi. Un’altro modo per infastidire questa amministrazione.

  12. Fu tra i fondatori delle BR.
    Il 10 maggio 1978, il giorno dopo l’omicidio seguito al rapimento dell’onorevole Aldo Moro, alla caserma Lamarmora a Torino, dove si celebra il processo ad alcuni dei capi storici delle BR, Renato Curcio prende la parola e attraverso un comunicato, condiviso con altri imputati, celebra così la morte del segretario della D.C. "… Ecco perché noi sosteniamo che l’atto di giustizia rivoluzionaria esercitato dalle Brigate Rosse nei confronti del criminale politico Aldo Moro, (…), è il più alto atto di umanità possibile per i proletari comunisti e rivoluzionari, in questa società divisa in classi."
    Curcio si è risposato nel 1995 con Maria Rita Prette (un’ex terrorista di 20 anni più giovane) e con lei ha avuto una figlia. Abita in un casolare a Carrù (CN) e scrive libri sul mondo del lavoro, sulla condizione carceraria, su internati nei manicomi giudiziari e portatori di handicap.
    Di solito è chi vince che cambia la storia…questi hanno perso, ucciso, ferito e "pontificano".
    Non è un buon esempio.Almeno per me.

  13. RICORDIAMO A TUTTI GLI UTENTI CHE PER LASCIARE MESSAGGI CON NOME E COGNOME E’ NECESSARIO REGISTRARSI (ALTRIMENTI LA REDAZIONE PROCEDERA’ ALLA CANCELLAZIONE A PRESCINDERE DAI CONTENUTI). GRAZIE.

RISPONDI