Sisma dell’Aquila, 6 anni di reclusione alla Commissionei. Mandelli: “Una vergogna. A Brescia prenderemo le dovute precauzioni.”

0

«Una sentenza vergognosa che metterà a repentaglio la sicurezza dei cittadini» così commenta l’assessore provinciale alla Protezione Civile della Provincia di Brescia Fabio Mandelli la sentenza di ieri che ha condannato 7 esperti della Commissione Grandi Rischi per omicidio colposo a causa delle “informazioni inesatte” fornite una settimana prima del terremoto del 6 aprile 2009 all’Aquila.

«Questa sentenza crea un grave precedente poiché nessuno esprimerà più pareri o indicazioni in merito ai terremoti ed alla prossima scossa vi sarà un allarmismo diffuso che darà adito ai mitomani.»- prosegue l’assessore Mandelli. – «Prendendo ad esempio il terremoto avvenuto a Brescia il 25 gennaio scorso in cui alcuni soggetti prevedevano una successiva scossa di alta magnitudo annunciandola tramite diversi social network, i nostri uffici vennero presi d’assalto da chiamate in cui ci veniva richiesta rassicurazione in merito. Ovviamente tengo a precisare che, nonostante questa sentenza, i terremoti non sono prevedibili ed è questo il messaggio che abbiamo sempre trasmesso per contrastare questi facili allarmismi.»

L’assessore Mandelli lancia per questo motivo una forte provocazione: «I nostri uffici in caso di future scosse non daranno più indicazioni né si prenderanno responsabilità in merito a previsioni di pericolo, sarà a rischio la sicurezza sociale».

«Dopo questo schiaffo al lavoro della Protezione Civile – conclude Mandelli- vorrei lanciare un messaggio di solidarietà a tutti i Volontari impegnati quotidianamente sul nostro territorio per l’incolumità delle popolazioni, affinché non abbiano paura di proseguire il lavoro costante di prevenzione, nonostante simili affronti».  

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Quando si dice ITAGLIA ma vi rendete conto in che paese viviamo? Ma io chiedo a questi giudici che fanno arrestare persone innocenti, che condannano gente che doveva prevedere un terremoto… a questo punto posso dirvi che mi sono unito ad un gruppo di invasori venuti dal pianeta Tutretic e che il 28 ottobre attaccheremo i centri del potere tra cui la Casa Bianca, penso che questa mia affermazione possa essere considerata da questi giudici un procurato allarme e quindi mi aspetto di essere arrestato a breve per aver collaborato ad una tentata invasione della Terra

  2. "schiaffo al lavoro della Protezione Civile". lo schiaffo lo hanno preso da bertolaso e dai commenda faccendieri furbetti che gli giravando intorno.

  3. e’ difficile trovare magistrati come i nostri , anzi impossibile …nemmeno il peggior dittatore comunista riuscirebbe ad inventarsi una sentenza simile , ormai dopo che la notizia ha fatto il giro del mondo ci ridono in faccia.

  4. L’Italia non ha bisogno di giustizia. Ma di colpevoli. Non importa se lo siano davvero. L’importante è dare in pasto all’opinione pubblica qualcuno su cui vomitare la propria impotenza e la propria rabbia. Per alzare la testa tagliata di un colpevole e mostrarla come segno di efficienza e di democrazia. Popolo barbaro, e non solo a parole.

LEAVE A REPLY