Emergenza casa, bloccati altri tre sfratti dagli attivisti di Diritti per Tutti

0

Continua l’opera degli attivisti di Diritti per Tutti per fermare gli sfratti in provincial di Brescia. Anche oggi, dimostrando una notevole capacità di mobilitazione, una sessantina di attivisti dell’Associazione Diritti per tutti e del Comitato provinciale contro gli sfratti ha bloccato contemporaneamente 3 sfratti, in diverse località della provincia: uno a Brescia quartiere S Polo, l’altro a Coccaglio e l’ultimo a Sarezzo, località Ponte Zanano. Ad essere colpiti dalla morosità incolpevole famiglie di lavoratori che hanno perso il posto a causa della crisi, come Saidane di Coccaglio, in Italia dal 1989 che ha sempre fatto il muratore fino al 2010 o come Mohammed di Sarezzo, operaio metalmeccanico lasciato a casa dall’agenzia interinale senza alcun ammortizzatore sociale dopo anni di lavoro nella stessa fabbrica. “In tutti i casi a rendere più drammatica la situazione la presenza di molti bambini – commentano gli attivisti – Ma non c’è tempo per riposare, venerdì mattina ci sarà un nuovo potente picchetto a Manerbio dove nel corso del precedente accesso dell’ufficiale giudiziario abbiamo dovuto registrare le provocazioni del comandante della polizia locale che avevano determinato la scelta di occupare il municipio per aprire una trattativa con il sindaco. L’appuntamento è venerdì 26 ottobre alle 8 in via Cremona 9 a Manerbio, in attesa che le istituzioni prendano dei provvedimenti per affrontare questa grave emergenza sociale”.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Sono disgustato da queste associazioni pro illegalita’,siamo allo sbando totale.Ora mi metto pure io a non pagare la gente ,tanto poi c’e’Diritti per tutti….

  2. E’ una vergogna sì, anche per le famiglie che hanno dato in affitto una casa e da due anni non solo non prendono un euro di affitto ma oltretutto sono devono mantenere questi poveri lavoratori sfortunati con spese condominiali e riscaldamento. Questi sono teppisti che si fanno pagare dai poveri lavoratori sfortunati per fare casino…altro chè!

  3. Ma c’è qualcuno, tra chi parla di privilegi, illegalità, prepotenze, ecc., che sappia proporre una soluzione alla questione della casa? Volete vedere le strade diventare la dimora di famiglie di disoccupati? Chiusi nelle vostre comode case, siete indifferenti a drammi sociali che, purtroppo, riguardano sempre piu’ persone.

  4. Come da discussione su analoga notizia di ieri,il signor gobbi di "diritti per gli immigrati" ha diverse proprietà immobiliari nella quale eventualmente ospitare gli africani di turno che preferiscono non pagare l’affitto….repetit a juvant

  5. La questione della casa non si pone se si paga l’affitto come da contratto. E se pensa che debba essere un’altro citadino a risolvere il problema rimettendoci soldi suoi, allora vuol dire una cosa. Fate solo politica sporca. I picchetti dovreste farli davanti ai palazzi delle istituzioni assenti e non efficienti. Ma siccome vi mancano gli attributi, preferite fare la voce grossa danneggiando un’altro cittadino.

  6. Per il signore anonimo al quale piace ripetere: se non fosse che parli di drammi sociali saresti solo ridicolo e non meriteresti risposta. I due appartamenti che ho ereditato insieme alle mie sorelle sono già affittati, a canone concordato ed ho già detto più volte che gli inquilini non finiranno in strada se diventeranno vittime della morosità incolpevole. Fino a prova contraria quindi dovresti tacere o cercare di commentare in modo più intelligente, meno ottenebrato dall’antipatia nei miei confronti e dall’odio verso gli immigrati. Diritti per tutti ha difeso anche famiglie italiane sfrattate, quelle del quartiere cesare abba, Debora di via Lamarmora, quelle della torre Michelangelo…L’eme rgenza sfratti riguarda infatti tutte le persone colpite dalla crisi che hanno perso il lavoro, sia italiani che migranti. Noi chiediamo che le istituzioni prendano provvedimenti per trovare alternative abitative, per tutti. E’ chiaro? Non chiediamo ad altri cittadini di risolvere il problema rimettendoci soldi propri e non mi sembra che non abbiano fatto iniziative davanti ai palazzi del potere: si ricorda di quanti comuni sono stati occupati? dei presidi davanti alla Prefettura o delle occupazioni del Pirellino? Voi invece cosa fate?!?

  7. A causa delle vostre prepotenze ci sono tanti mieioncittadini italiani che continuano a non riceverel’affitto dagli immigrati a cui hanno incautamente affittato,….la legge ha già tempi lunghissimi per gli sfratti e voi ,orfani degli anni 70′,vi divertite a fare in modo che la legge non venga rispettata.Magari c’è chi ha lavorato tutta la vita per cambiare casa ed affittare quella precedente,non tutti i proprietari di immobili sono ricchi quanto lei…invece no,questi miei concittadini dopo anni che non beccano i soldi e dopo che un giudice ha stabilito la procedura di sfratto,devono accettare che arrivino dei simpatici energumeni a imporgli il fatto che il mohamed di turno ha diritto a non pagare l’affitto.Voi non vi limitate a fare propaganda pro-immigrati,voi espropriate miei concittadini italiani della loro proprietà.A me di mohamed non interessa un fico secco,a me interessano luigi,piero e pasquale che sono stati tanto fessi da affittare casa a mohamed.Questo è un paese sempre più povero,non c’è casa e lavoro per tutti i mohamed del mondo….ho amici bresciani che rinunciano a fare una famiglia(altro che figli a raffica…)perchè le banche non gli concedono uno straccio di mutuo(mi risparmi l’argomento della "guerra fra poveri");una volta quelli come lei lottavano per gli operai e i poveri italiani,ora il 99% della vostra attività è rivolta in favore degli immigrati mentre le condizioni di vita dell’italiano medio peggiorano di mese in mese.Probabimente molti proprietari a cui avete "espropriato" le case in queste ore si stanno chiedendo come diavolo faranno a pagare l’imu per una casa che praticamente non è piu loro.Concludo ricordandole che lei ora è,mio malgrado,un personaggio pubblico e deve accettare critiche anche legate alla sua persona senza fare l’offeso….si consoli facendo una bella partita di tennis(beato lei che ha i campi di proprietà,è sempre stato il mio sogno!)A presto….

  8. Penso che il Sig. Gobbi abbia perso una grande occasione di starsene in silenzio.Il signore qui sotto ha spiegato benissimo quello che pensa il 99% dei BRESCIANI.Medita Gobbi….

  9. luigi o mohammed sono entrambi uomini. hanno lavorato e contribuito alla crescita di questo paese, hanno una famiglia, hanno bambini da mantenere, entrambi soffrono la crisi e rischiano la povertà, anche quella estrema. mohammed rischia di più e viene licenziato prima di luigi, perché fa un lavoro piú a rischio di licenziamento. ma immediatamente dopo tocca a luigi. chi vuol mettere luigi contro mohammed é uno stro*zo e sta dalla parte di chi si é arricchito grazie al lavoro di luigi e mohammend. la guerra tra poveri ha sempre fatto l’interesse dei ricchi. con la crisi rischiamo di trovare sia luigi che mohammed sotto i ponti con i bambini con un danno umano e anche economico immane. le istituzioni devono farsi carico del problema e non lasciare da soli i proprietari di casa e gli inquilini: invece cosa fanno? abbattono una torre con centinaia di appartamenti. se diritti per tutti non sollevasse il problema, nessuno ne parlerebbe, perché l’argomento é scomodo e non porta voti a nessuno. ma é un dramma di tutti.

  10. Il punto è proprio questo signore delle 8.23, qui sotto. Chi sta mettendo mohamed contro luigi sono le persone come lei. Lo str*zo che pensa che avere un appartamento da affittare (per poi rimetterci), sia un ricco. Quando invece è il vero contribuente che viene preso a legnate a colpi di tasse e IMU per soldi mai riscossi. All’amministrazione non frega niente se chi deve pagare una tassa abbia ricevuto il dovuto o no. Le tasse si devono pagare a prescindere. Altro che diritti per tutti. Diritti solo per i più furbetti e molto meno per i fessi.

  11. luigi non é il proprietario dell’appartamento. é in affitto lui pure come mohamed ed é stato licenziato il giorno dopo mohamed. il "ricco" non é spesso nemmeno il proprietario dell’appartamento, ma, per esempio, chi ha guadagnato fortune sulla speculazione immobiliare su edifici costruiti (guarda caso) con le braccia di luigi e mohammed. speculatori magari in affari con l’ndrangheta e in combutta con l’assessore alla casa (sic!) al pirellone. é il circuito perverso affari/corruzione/ma lavita la nostra rovina, non mohamed !!! se non si vuole la legge della giungla, le istituzioni devo svolgere un ruolo, venendo incontro ai bisogni di luigi, mohamed e dei proprietari dell’appartamento. in tutta europa lo stato é molto più presente con servizi di abitazione sociale che non in italia. l’ultima cosa che deve succedere e che le famiglie di luigi e mohamed finiscano sotto i ponti, perché sarebbe una tragedia per tutti.

  12. Luigi o Piero fa poca differenza se ha capito il senso di quanto ho scritto. Ma ha detto bene. Le istituzioni dovrebbero svolgere un ruolo che non svolgono.

  13. "in tutta europa lo stato é molto più presente con servizi di abitazione sociale che non in italia." assolutamente vero con affitti molto piu’ bassi rispetto alla propietario privato ma e’ altrettanto vero che all’estero gli affitti vengono pagati e cosi pure le spese condominiali , gas , luce ecc e se non paghi ti buttano fuori senza accollare il non pagato agli altri condomini che non c’entrano un tubo ed e’ altrettanto vero che all’estero nessun giudice del lavoro ( non e’ sua competenza ) o altri giudici si sognerebbero di dare ragione all’inquilino che non paga da mesi o anni come invece capita da noi .

  14. Ma in che mondo vivi?secondo te tutti quelli che hanno una casa da affittare sono speculatori in affari con l’ndrangheta?Non è meglio che ti fai vedere da uno bravo?hai letto troppe favole rosse….ma sopprattutto stai perdendo il contatto con la realtà….riguardati !

  15. non preoccuparti non sei grave. devi solo andare dall’oculista. rileggi e vedrai che non ho scritto "tutti quelli che hanno una casa da affittare sono speculatori". un bel paio di occhiali …..e vedrai che tutto andrá bene ! guida piano !

  16. d’accordo. manca lo stato. poi a qualcuno può essere piú o meno simpatico mohamed, luigi o il proprietario dell’appartamento. ma i conflitti devono essere governati dallo stato che invece, su qs grave problema, latita.

  17. Non è possibile pensare di proteggere cittadini in difficoltà rivalendoci su altri cittadini. Questo porterà all’impoverimento di altre famiglie. Gli affitti fanno reddito. La casa fa reddito e su questi redditi si pagano fior le tasse (2° paese europeo). Queste tasse dovrebbero servire anche per crare un fondo chiamato walfare. Quello che dovrebe servire per garantire un minimo di respiro alle famiglie in difficoltà. Ecco perchè non sono daccordo con questi inutili picchetti che risolvono solo temporaneamente un problema ma ne farà nascere un’altro molto più grave. Quello degli appartamente che non verranno più affittati da nessuno.

LEAVE A REPLY