La Consulta per l’Ambiente non ha firmato il rapporto dell’Osservatorio-termoutilizzatore

0
Bsnews whatsapp

(a.c.) La Consulta per l’Ambiente del comune di Brescia, organismo di controllo formato da rappresentanti di varie associazioni cittadine, e da due membri incaricati dal sindaco e dalle circoscrizioni (Alessandro Bizzaro e Mattia Margaroli) non ha sottoscritto il documento prodotto dall’Osservatorio sul Termoutilizzatore. E’ la prima volta che succede.

Giulia Loglio, dell´Ufficio di presidenza della Consulta, composta anche da Frassi Maurizio (Co.Di.Sa. S.Polo), Caramaschi Claudio (Bresciana Caldaisti), Garbarino Pietro (Legambiente), Pedrini Francesco (Circolo Micologico Carini) e Meazzi Romano (Unione Italiana Sport Per tutti), sulle colonne di Bresciaoggi commenta così: «Non lo riconosciamo come documento per le troppe omissioni, per la carenza di dati che crea una visione parziale e deviata, perché non si danno risposte alla città con chiarezza e trasparenza. Il rapporto verrà pubblicato per volere della maggioranza, contrari noi e la Cgil. Vogliamo farlo sapere pubblicamente perché si sono rifiutati di scriverlo nella pubblicazione e perché vogliamo motivare la disapprovazione. Ogni due anni abbiamo il compito di rendere note le rilevazioni, invece siamo al terzo anno con le note sul 2008, 2009, 2010. Ma siamo rimasti allibiti quando, all´inizio, a2a ci ha presentato un suo fascicolo già pronto, solo da discutere, pieno di autoelogi e vuoto dei dati oggettivi che servono per una supervisione reale e concreta da parte della cittadinanza. Insomma, l´azienda controlla se stessa. Mancano i numeri che permettano di confrontare i pro e i contro, che facciano capire se il teleriscaldamento e il ricavo di energia siano un vantaggio per Brescia, visto che si bruciano molti più scarti di quanti ne produce; mancano i numeri per conoscere le emissioni e il loro riflesso sulla salute dei bresciani, per conoscere a fondo il trattamento dei rifiuti o il traffico che viene generato».

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI