Metrobus, il Comune di Rezzato spinge per il prolungamento in provincia

0
Bsnews whatsapp

Da tempo nei dibattiti sull’estensione della metropolitana leggera di Brescia, ritorna con insistenza il nome di Rezzato come possibile meta ed anche il Piano Territoriale di Coordinamento Provinciale (PTCP) indica l’area a sud del sottopassaggio per una ipotetica stazione futura. Anche il Piano di Governo del Territorio (PGT) di Rezzato recentemente adottato recepisce l’indicazione data dal PTCP, sottolineando come l’arrivo della metropolitana possa rappresentare un’occasione importante per il paese.

L’argomento è sicuramente molto importante ed urgente, considerato che il primo tratto della metropolitana dovrebbe prendere il via il 1° gennaio 2013: per questo l’Amministrazione ha voluto esplicitare la propria posizione con una lettera ufficiale inviata ai vari soggetti coinvolti (Comune di Brescia, Provincia, Brescia Trasporti, Brescia Mobilità, Regione), a firma del Sindaco Danesi e dell’assessore all’urbanistica Gallina. L’opinione espressa dall’Amministrazione, anche in seguito alla recente adozione del PGT, è che un prolungamento verso Rezzato sarebbe una grande opportunità sia per i rezzatesi, sia più in generale per ampliare l’utenza e quindi rendere sostenibile economicamente l’opera, riducendo contemporaneamente il traffico e quindi l’inquinamento atmosferico. Nella lettera sono state avanzate anche alcune proposte che riguardano da un lato l’accessibilità alla stazione di S. Eufemia da Rezzato, da garantire nel breve termine, e dall’altro come estendere la metropolitana. “Sul primo punto – spiega l’assessore Gallina – serve un collegamento ciclabile da Rezzato, riorganizzare la rete di pullman e autobus per rendere più facile raggiungere la stazione metro e si potrebbe valutare insieme a Brescia l’estensione del servizio di bikesharing “Bicimia” anche ai Comuni dell’hinterland. Sul prolungamento della metropolitana, il progetto dovrebbe ridurre al minimo il consumo di territorio agricolo affiancandosi alla linea ferroviaria esistente ed essere già pensato per un ulteriore sviluppo verso est o sud-est oppure per l’interscambio con la ferrovia, sfruttando così i binari già esistenti”. “Per raggiungere questi obiettivi – continua l’assessore – la collaborazione con i diversi soggetti competenti è fondamentale: confidiamo che possa essere intensa e fruttuosa, nell’interesse di tutti i cittadini. Da parte sua il Comune di Rezzato dà la massima disponibilità”.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. Non sarebbe affatto male, ma ho paura che le attenzioni di Brescia Mobilità e del Comune di Brescia siano rivolte altrove, vedi ad esempio l’inutile progetto del parcheggio sotto il castello di Brescia. Per dare maggiore incisività alla vostra intelligente richiesta, perchè non fare una lettera aperta con una raccolta di firme di cittadine e cittadini rezzatesi e dei paesi limitrofi da inviare ai medesimi destinatari?
    Insist ete, insitete, insistete.

RISPONDI