Sono 5 su 16 i parlamentari bresciani che pubblicano i redditi on-line

0
Bsnews whatsapp

(a.c.) Paolo Corsini e Pierangelo Ferrari del Partito Democratico, Silvana Mura di Italia dei Valori, Viviana Beccalossi e Mariastella Gelmini del Popolo delle libertà. Questi i nomi degli unici cinque parlamentari che hanno acconsentito alla pubblicazione on-line del loro reddito, di cui dà conto Bresciaoggi. 5 su 16, un dato assolutamente in linea con il comportamento della totalità degli onorevoli (354 su 945).

Chiariamo subito che non c’è nessuna legge che obbliga i parlamentari a pubblicare on-line i loro redditi. I politici romani hanno solo il dovere, dal 1982, di depositare in Segreteria presso il Parlamento il fascicolo con le dichiarazioni. Accessibili e pubbliche, ma solo per la consultazione in loco. E’ grazie al lavoro dell’associazione Openpolis che da alcuni anni, su base volontaria, i politici dichiarano alla rete i loro redditi. 

Per entrare nel dettaglio dei cinque politici bresciani che hanno acconsentito la pubblicazione, quelli che dichiarano di più sono Paolo Corsini, con 169mila euro, circa 14mila euro al mese in media, Silvana Mura, con poco di meno (168) e Maristella Gelmini (167). Più staccati Viviana Beccalossi, 123mila euro, e Pierangelo Ferrari con 120mila euro. 

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. 14mila euro al mese, e poi si riempiono la bocca di chiacchiere per strappare il voto della povera gente. I loro stipendi sono scandalosi, dovrebbero vergognarsi. Sono la vergogna di Brescia

  2. Era meglio che non dichiarassero pubblicamente un bel nigot. Giusto per non darvi modo di criticare a prescindere. I soldi che si beccano lo sanno tutti. Sono un sacco. Voglio leggervi alle prossimi commenti dopo elezioni. Quando qualcuno di voi sicuramente avrà votato uno di questi palancai della politica.

RISPONDI