Bagni pubblici, in via dei Mille scappa più che in Castello

1

In stazione si trova il bagno più frequentato (7.241 accessi), seguito da quelli in via Dei Mille (7.083) e via Bulloni (7.035). Mentre i meno gettonati sono stati quelli di via Scarella e Castello 2, con meno di 200 utilizzi. E’ questa la classifica dei bagni pubblici più gettonati di Brescia, pubblicata dal quotidiano Bresciaoggi in edicola in questa mattina. Complessivamente le circa 30 strutture gestite dalla Loggia hanno conteggiato circa 80mila accessi in soli 9 mesi (da inizio anno a metà ottobre).

“A fronte di svariate richieste giunte a SOS Verde per il posizionamento di bagni pubblici nei parchi della nostra città”, scrive l’assessore Mario Labolani sul suo blog, “ho fatto stilare una classifica dei bagni più frequentati e verificato il loro eventuale spostamento in zone dove ce n’è più bisogno. Stiamo valutando lo spostamento di un paio di strutture che vengono poco utilizzate ma di installarne di nuove per ora non se ne parla: i costi per un bagno chimico nuovo”, aggiunge Labolani, “si aggirano intorno ai 35.000 Euro e la manutenzione annuale è di circa 3.000 euro per ogni struttura quindi attualmente si valutano solo eventuali posizionamenti ragionati”.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Diciamo che in Castello a giudicare dall’olfatto ci sono sempre i furbastri che approfittano dei tunnel e degli anfratti. Alla cittadinanza costerebbe meno attivare dei servizi che oltre ad essere pubblici siano gratuiti (e ciò gioverebbe al decoro), visto che comunque quando scappa, scappa… Sembra comunque esagerato il costo di 35 mila Euro per un bagno chimico, ci saranno pure alternative tradizionali.

LEAVE A REPLY