La settima onda, in mostra la vita di alcuni ragazzi del Centro bresciano down

0

Nell’’ambito delle manifestazioni per i 20 anni del Centro Bresciano Down, è stata organizzata una mostra fotografica dal titolo “La Settima Onda”. Un gruppo di appassionati fotografi si è dedicato a ritrarre alcuni ragazzi del Centro Bresciano Down in vari momenti della loro vita. Un percorso delicato che si serve di una grande arte per rappresentare la normale diversità delle persone affette dalla Sindrome di Down. Il risultato è una collettiva di ritratti intensi, brillanti e spensierati, secondo lo stile di ognuno dei fotografi coinvolti.

Una leggenda narra che in un luogo lontano, più vicino al paradiso di quello che possiamo immaginare, gli uomini attendano l’arrivo della settima onda. In silenzio, guardano arrivare le prime sei. Regolari, magnetiche, identiche. Sono tutte uguali ma comunque bellissime. Si susseguono una dopo l’altra, quasi ipnotizzano. Si infrangono a riva e sembra quasi vogliano attaccare chi le sta osservando ma poi si disperdono, spariscono. Ma è l’arrivo della settima che questi uomini stanno aspettando. Imprevedibile, attraente, forte e distruttiva. Non segue il corso previsto delle precedenti, ma improvvisa, arriva più alta e poi trascina via, verso il largo. Porta via tutto con sé e poi lo restituisce, trasformato. Dona agli uomini qualcosa che era già loro ma in una forma diversa.

“La Settima Onda” sono i ragazzi ritratti, che, con la loro quotidiana diversità, arrivano a sconvolgere e rimescolare la vita.  43 fotografie in grande formato raccontano la normale sconvolgente diversità di 43 ragazzi visti dai fotografi Massimo Alfano, Enrico Beneduce, Elena Bertelli, Marco Bianchetti, Manuel Colombo, Ernesto Mezzera, Franca Perletti, Marco Giacomo Pasinelli, Silvano Peroni,  Laura Predolini e con la presentazione di Stefania Balotelli.

Villa Pedergnano, Via Crocefisso 15 – Erbusco (BS)

Inaugurazione: Domenica 18 Novembre 2012 Ore 10.30 (mostra aperta dalle 10 alle 12 e dalle 14 alle 20)

Altre aperture:

Venerdì 23 Novembre 2012 dalle 20 alle 23.

Sabato 24 Novembre dalle 14 alle 20.

Domenica 25 Novembre dalle 10 alle 12 e dalle 14 alle 20

Ingresso gratuito

Comments

comments

LEAVE A REPLY