Corso Zanardelli e la sua prossima “pedonalizzazione privilegiata”

5

L’assessorato alla Mobilità e traffico del Comune di Brescia ha avviato un percorso volto alla pedonalizzazione del centro storico e alla graduale limitazione dell’accesso dei veicoli a motore. A tale riguardo, sono già stati adottati interventi attuativi in piazza Paolo VI, cortile di Palazzo Broletto, piazza Mercato, piazza Loggia e piazzetta Bella Italia, corso Goffredo Mameli, corso Palestro tratto ovest, piazzetta Beato Giuseppe Tovini, spazio di intersezione Via dei Musei/Via Solone Reccagni.

Dal 12 novembre, saranno introdotte nuove limitazioni anche in corso Zanardelli, che diventerà zona “a pedonalità privilegiata”, come piazza Loggia e piazza Paolo VI.

Tali aree si differenziano dalle altre aree ZTL “ordinarie” perché consento l’accesso esclusivamente alle seguenti categorie di veicoli:

– Forze di Polizia

– mezzi di soccorso e pronto intervento

– mezzi del trasporto pubblico

– taxi e noleggio con conducente

– biciclette

– veicoli a servizio dei titolari di permesso disabili

– veicoli autorizzati all’accesso nei passi carrai situati in piazza Paolo VI, via Beccaria e corso Zanardelli. (per beneficiare di tale facoltà deve essere specificamente fatta richiesta con indicazione della targa al sett. Mobilità e traffico o all’indirizzo permessiztledisabili@comune.brescia.it)

– veicoli per operazioni di carico-scarico nei limiti delle fasce orarie sotto descritte.

Nelle aree a pedonalità privilegiata NON hanno accesso tutti gli altri veicoli, compresi i motocicli e ciclomotori, i veicoli di enti pubblici e gestori di pubblici servizi (es. Comune, Provincia, A2a, Telecom), i veicoli elettrici, ibridi, a metano, i veicoli del car sharing, i veicoli riferiti ai permessi ZTL rilasciati (i permessi ZTL rilasciati abilitano esclusivamente all’accesso nella ZTL “ordinaria”)

“Corso Zanardelli è una delle principali arterie commerciali della città. – ha dichiarato il vicesindaco e assessore alla Mobilità e traffico del Comune di Brescia Fabio Rolfi – Per questo vogliamo valorizzarlo al meglio e rilanciarne la centralità. Abbiamo notato che le pedonalizzazioni stanno riqualificando le piazze e le vie principali di Brescia e rappresentano un passaggio fondamentale per la promozione della mobilità sostenibile, della ciclabilità e dell’integrazione dei servizi di trasporto pubblico. Sono convinto dunque che queste nuove disposizioni, concordate con residenti e commercianti, miglioreranno notevolmente la vivibilità e il richiamo turistico e commerciale di corso Zanardelli”.

Dal 12 novembre, il sistema delle fasce orarie di accesso per effettuare attività di carico – scarico merci con i veicoli destinati al trasporto merci quali autocarri, furgoni, ha la seguente nuova articolazione:

1) ZONA A TRAFFICO LIMITATO “ordinaria” (con l’esclusione delle zone sotto elencate)

– dal lunedì al sabato, dalle ore 6:30 alle ore 11:30 (con obbligo di uscire dalla ZTL entro le 11:45),

– dal lunedì al venerdì, anche dalle ore 14:00 alle ore 17:00 (con obbligo di uscire dalla ZTL entro le ore 17:15)

2) PIAZZA LOGGIA (ad esclusione dei giorni di mercato o altre manifestazioni ed iniziative)

– dal lunedì al sabato dalle ore 6:30 alle ore 10:15 (con obbligo di uscire dalla ZTL entro le ore 10: 30)

3) PIAZZA PAOLO VI, Corsetto S. AGATA Corso G. MAMELI

(ad esclusione dei giorni di mercato o altre manifestazioni ed iniziative),

– dal lunedì al sabato dalle ore 6:30 alle ore 10:15 (con obbligo di uscire dalla ZTL entro le ore 10.30)

4) Corso ZANARDELLI (a decorrere dal 12.11.2012, data di entrata in vigore delle nuove limitazioni all’accesso)

– dal lunedì al sabato dalle ore 6.30 alle ore 10.15 (con obbligo di uscire dalla ZTL entro le ore 10.30)

I veicoli che trasportano merci in tutte le zone della ZTL per conto del polo logistico di Via Orzinuovi – Eco Logis possono accedere dalle ore 0:00 alle ore 24:00 di ogni giorno senza alcuna limitazione, compatibilmente con la presenza di mercati o manifestazioni.

I veicoli che fuori dalle predette fasce orarie si trovano all’interno della ZTL sono sanzionabili, anche mediante i portali di telecontrollo.

Con particolare riferimento a Piazza Paolo VI, possono accedere nella parte nord della Piazza (con ingresso da Via C.Querini) i veicoli per attività di carico/scarico (per un massimo di 30 min) dei residenti e dei commercianti/esercenti presenti in piazza Paolo VI, Via Beccaria, vicolo S.Agostino, via G.Bevilacqua (per beneficiare di tale facoltà deve essere specificamente fatta richiesta con indicazione della targa al sett. Mobilità e traffico o all’indirizzo permessiztledisabili@comune.brescia.it)

Comments

comments

5 COMMENTS

  1. L’importante è multare senza pietà gli incivili che non rispettano le regole. Mi piace vedere il nostro Comune togliere un po’ di soldi dalle tasche dei furbi.

  2. Come faranno Idraulici, elettricisti, muratori e lavoratori che verranno chiamati con richieste d’emergenza in questi luoghi????? Nessuno vedo se lo domanda!!!!…e poi ci lamentiamo se questi interventi costano!!!!!Rifletti amo un po’ anche su questo… Il tubo o la caldaia NON si possono rompere ad orari prestabiliti !!!!!
    Benvenga la pedonalizzazione ma riflettiamo bene che non tutti i veicoli che sono in circolazione sono di persone che devono recarsi a fare l’aperitivo…o a fare shopping senza badare ad orari…
    Meditate.. .

  3. da residente me ne andrò a breve e smetterò di pagare i soldi in tasse a questo comune; così faranno tante altre persone residenti nel centro che conosco. Grazie alla giunta che bastona tutti

  4. "pedonalizzazione privilegiata" … cioè il traffico continua e per i pedoni non cambia nulla, per i residenti peggiora tutto e per il resto: grazie all’ipocrisia del Vice Sindaco Rolfi!!!

  5. Conosco più di 20 famiglie residenti in centro che hanno deciso di andarsene visto le nuove regole antiresidenti varate dal Prof. ROLFI. Non si risolvono i problemi con i manifesti della METRO ! Ne con parcheggi improvvisati non ancora utilizzabili. Certamente a buona parte del consiglio non interessa questo, la residenza non è in centro storico e poi hanno le loro aree riservate dietro la Loggia con tanto di permesso speciale, colonnine telescopiche a radiocomando "antipasso carraio" o fioriere con sbarra retrattile VERO !! Auguri per le prossime elezioni assesore al traffico !!

LEAVE A REPLY