A Brescia si premia l’arte della pasticceria

0
Bsnews whatsapp

Il XIX Simposio dell’A.M.P.I. (Accademia Maestri Pasticceri Italiani) ha decretato Paolo Sacchetti, della “pasticceria, caffè Nuovo Mondo” di Prato come Miglior Pasticcere dell’anno nonché vincitore del Trofeo Pavoni. E si è chiuso con tre vincitori sul tema delle nuove tendenze dei panettoni: Iginio Massari, della “pasticceria Veneto” di Brescia; Gino Fabbri, della “Gino Fabbri pasticcere” di Bologna e Roberto Rinaldini, della “pasticceria Rinaldini” di Rimini. La premiazione si è svolta a Villa Fenaroli e già si pensa all’appuntamento del 2013, ovviamente sempre a Brescia. "L’Accademia è nata in questa città – racconta Iginio Massari, fondatore dell’associazione – e qui, nel 2013, festeggeremo i venti anni di attività del gruppo che conta, ormai, quasi sessanta iscritti. Con un obiettivo: innalzare sempre più la qualità della pasticceria italiana, nella nostra nazione e nel mondo". 

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI