La Corte dei Conti richiama il comune di Sellero

0
Bsnews whatsapp

Il gruppo consiliare “Tempi Nuovi” del Comune di Sellero informa che per il secondo anno i giudici Milanesi di Via Marina evidenziano non poche criticità relativamente alla gestione dell’Ente rilevando "l’esistenza di persistenti squilibri nella gestione di cassa" e che "il ricorso consolidato alle anticipazioni di tesoreria determina una situazione di squilibrio economico-finanziario che viola i principi di sana gestione finanziaria dell’ente locale", ricordando quindi all’amministrazione l’obbligo previsto dalla legge di  adottare entro 60 giorni gli idonei provvedimenti atti rimuovere le irregolarità e a ripristinare gli equilibri di bilancio. (vedi https://servizi.corteconti.it/bdcaccessibile/ricercaInternet/doDettaglio.do?id=5963-06/11/2012-SRCLOM). I giudici contabili hanno inoltre evidenziato la presenza nel bilancio dell’ente di un’ingente quantità di residui attivi, crediti in alcuni casi di dubbia esigibilità, invitando l’amministrazione a mettere in atto un’attenta valutazione dell’effettiva possibilità di riscossione degli stessi. Crediti tra cui figurano anche gli oltre 430 mila euro di affitti per la locazione del Capannone sito nell’area ex-Fucinati. Infine la Sezione si è soffermata sul riconoscimento dei due debiti fuori bilancio, pari ad euro 77.577,76, originati da altrettante sentenze di condanna al risarcimento di cui il Comune è stato oggetto. I debiti fuori bilancio in questione sono stati riconosciuti nel corso del 2010 e la Corte dei Conti ha pertanto richiesto la documentazione relativa per poterne valutare l’ammissibilità.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI