I bresciani scelgono le due ruote. Rolfi assicura risorse per la mobilità sostenibile

0
Bsnews whatsapp

Pedalare, questo lo "sport" preferito dai bresciani che mixando ecologia e risparmio scelgono il mezzo a due ruote. A dimostrarlo il sesto censimento dei passaggi dei ciclisti, svolto nell’ambito della Convenzione con l’assessorato mobilità e traffico del Comune di Brescia e dell’accordo tra Fiab e Regione Lombardia. Come riporta il Bresciaoggi, la rilevazione è stata possibile con la collaborazione dei volontari dell’associazione Fiab – Amici della Bici «Corrado Ponzanelli», il 20 settembre 2012, durante la settimana europea della mobilità. L’analisi, avvenuta in 5 punti della città (via Milano angolo via Luzzago, viale Venezia, via Crocifissa di Rosa angolo via Pisacane, Via Montesuello in direzione periferia e via Trento, angolo via Rocca)  mostra come i bresciani preferiscano le due ruote all’auto, sia per andare al lavoro che a scuola, anche grazie all’aumento di  cicloparcheggi, bike sharing, bicistazioni, postazioni "bicimia": si è infatti passati dai 724 passaggi del 2009 ai 1145 del 2012. Giorgio Guzzoni, presidente Fiab, pensa però che si potrebbe fare di più e si rivolge al vicesindaco Rolfi che assicura "Destineremo tutte le risorse derivanti dalle multe per sosta su pista ciclabile ad un fondo indirizzato alla mobilità sostenibile".  

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI