Spaccio di droga: 9 le persone arrestate tra Brescia e provincia questa settimana

0
Bsnews whatsapp

Proseguono, coordinati dal Comando provinciale dei Carabinieri di Brescia,  i servizi di controllo sul territorio finalizzati al contrasto dello spaccio degli stupefacenti: sono state 9 le persone arrestate nel corso della settimana tra città e provincia.

A Brescia è stata arrestata M.N., una 37enne marocchina clandestina sul territorio italiano mentre spacciava. La donna è stata trovata in possesso di 5 grammi di cocaina. A Lumezzane è agli arresti domiciliari B.A., 19enne del luogo, già noto alle Forze di Polizia: il giovane, bloccato mentre usciva da un’officina lumezzanese, sottoposto a perquisizione personale è stato trovato in possesso di 27 grammi di hashish nascosti in un pacchetto di sigarette. Ulteriori 27 grammi del medesimo stupefacente, oltre al materiale necessario al confezionamento delle dosi e ad un bilancino di precisione, sono stati rinvenuti nel corso della perquisizione domiciliare.

Altri arresti anche in Franciacorta e paesi limitrofi. A Chiari è stato arrestato E.M.A., 42enne marocchino residente a Palazzolo sull’Oglio, per detenzione a fini di spaccio di stupefacenti. L’uomo, a Santellone di Chiari, è stato sorpreso a bordo della sua autovettura mentre cedeva della cocaina ad un 42enne di Calcio (BG). Stessa sorte, a Corte Franca, per A.I., 25enne tunisino sorpreso intorno alla mezzanotte del 9 novembre nel parcheggio del centro commerciale “Le Torbiere”, mentre consegnava a due 30enni 2 grammi di cocaina: la perquisizione effettuata sull’uomo ha consentito il sequestro del denaro e di due telefoni cellulari. A Castegnato l’operazione in trasferta dei Carabinieri di Ospitaletto ha permesso l’arresto, in un esercizio pubblico situato lungo la via Padana Superiore, di T.C. 44enne di Brescia, già noto alle Forze di Polizia, che si è recato di corsa nei bagni del locale tentando di disfarsi di un involucro in cellophane gettandolo nello scarico dei servizi igienici. La pronta reazione dei Carabinieri, nonostante l’opposizione del soggetto, col quale è stata ingaggiata una breve colluttazione, ha però vanificato il tentativo, consentendo il recupero del pacchetto con 7 grammi di cocaina. Sull’autovettura dell’uomo è poi stato rinvenuto tutto il necessario per il confezionamento dello stupefacente. Sono finiti agli arresti anche B.S., 32enne macedone residente a Chiari, sorpreso nel parcheggio antistante il supermercato “Eurospin” di via Lazio, mentre consegnava ad un 26enne un 1 grammo di cocaina, e L.H., 25enne marocchino residente a Calcio (BG), sorpreso a cedere una dose di cocaina a Orzinuovi ad un giovane del luogo.

Infine, a Carpenedolo, i Carabinieri della zona, in collaborazione con i colleghi di Leno, dopo aver monitorato un anomalo movimento di giovani nei pressi dell’abitazione occupata da L.M. e A.R., entrambi 26enni marocchini, il primo clandestino, il secondo in regola con le norme di soggiorno, hanno proceduto ad una perquisizione domiciliare rinvenendo e sequestrando 2,5 grammi di cocaina e 3,3 grammi di hashish. I due sono stati così arrestati per detenzione di stupefacenti a fini di spaccio e trattenuti in camera di sicurezza.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI