Graffiti, Rolfi: sanzioni ai proprietari che non fanno ripulire i muri di casa

13

Il vicesindaco pensava che la proroga al bando per il risarcimento dei privati che decidono di ripulire i muri di casa propria da scritte e graffiti (pari al 70 per cento del totale e non superiore ai 5 mila euro per intervento) potesse convincere molti cittadini a farne approfittarne. Invece, con grande sorpresa, in Loggia sono arrivate solo una decina di richieste in più rispetto alle sette già avanzate durante la prima fase del bando. Per evitare che i soldi stanziati per il bando restino inutilizzati e che le case bresciane restino “macchiate” da scritte, tag e quant’altro, il vicesindaco, interpellato dal Corriere di Brescia, ha annunciato l’intenzione di sanzionare i proprietari che resteranno inerti di fronte al degrado dei propri muri e infissi coperti da scritte.

Comments

comments

13 COMMENTS

  1. Chi spiega a questo signore che il libro sul quale si è formato è una favola. Pinocchio è stato arrestato per essersi fatto derubare,è vero, ma ribadisco, che era una favola, non una notizia ANSA.
    Siccome con un milione di telecamere piazzate e una valanga di vigili non sono capaci di individuare i teppisti se la prendono con le vittime? Molti frequentatori della Movida Carmelitana soddisfano i bisogni sui muri e sui portoni delle abitazioni, i proprietari saranno chiamati a rispondere di atti contrari alla pubblicab decenza?
    Che fenomeno, capitan Fracassa Rolfi.

  2. sorprendersi e’ sorprendente: con l’aria che tira la tinteggiatura dei muri e’ l’ultimo dei pensieri di un proprietario di casa. forse non e’ chiaro, sono finiti i quattrini, al netto di quelli che vanno per l’imu naturalmente…

  3. ma questi non sanno più con chi prendersela!!! con le vittime dei teppisti bella questa, propongo tutti di imbrattare i muri di casa rolfi così si autosanzionerà da solo

  4. Rolfi ha ragione: per sicurezza, tenuto conto che appena pulisci i muri nel giro di un paio di nottate sono di nuovo imbrattati, tratterrò il 50% della tassa imu, per avere la risrva e pagare il pittore una volta la settimana. Nel frattempo, visto che imbrattare i muri è reato, denuncerò la polizia urbana per mancato controllo del territorio, visto che rolfi spende 22 milioni di euro per la sicurezza. Ogni anno. 88 milioni in quattro anni.

  5. Egregio sig. Rolfi se le danno cosi fastidio i muri imbrattati vada in giro per la città con pennello in mano secchio di pittura e tuta da lavoro e si spacchi un po’ la schiena.
    Le assicuro che la volta dopo prima di dire stupidaggini ci pensa su 100 volte.
    Si sporchi un po’ le mani…

  6. In un’intervista (visibile sul suo blog) rilasciata ad un cronista per Piattaforma Civica di Onofri, Labolani affermava "mantenere il verde costa un sacco di denaro pubblico": secondo me si riferiva a Rolfi e all’immagine che accompagna l’articolo…

LEAVE A REPLY