Undicenne pakistana picchiata in casa. Il Tribunale la allontana dalla famiglia

0
Bsnews whatsapp

E’ arrivata in classe in lacrime e con il corpo ricoperto da lividi e ferite. Così le insegnanti si sono preoccupate e dopo averla portata in infermeria decidono di trasportarla in ospedale. Lì i medici la visitano e fissano una prognosi di 7 sette giorni. Ora la ragazzina, 11enne di origini pakistane residente in Valcamonica, si trova in un centro di accoglienza per minori in difficoltà. Secondo le prime ricostruzioni sembrerebbe che la ragazzina sia stata vittima di violenze domestiche, forse a causa del suo stile di vita “troppo occidentale”. Le lesioni, accertate in contusioni a spalle e braccia, hanno portato il Tribunale dei Minori a togliere momentaneamente e in via cautelare la bambina ai genitori. Le indagini sono in carico ai Carabinieri della stazione di Darfo, in collaborazione con i colleghi di Breno. Non sarebbe nemmeno la prima volta che la ragazzina si presenta a scuola in lacrime e sembra che avesse confidato ai compagni di scuola alcune delle violenze subite a casa.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. Adesso non esageriamo. La bambian aveva già 11 anni e la maggior parte delle sue coetanee sono già promesse in sposa a cugini e parenti. Se non addirittura già sposate. ma poi, non capisco questo voler a tutti i costi vestire all’occidentale. E ci mancherebbe adesso che indossino magari un paio di jeans e una maglietta! Che esempio sarebbe per i suoi connazionali?

  2. la violenza sui bambini e sulle donne non può avere alcuna giustificazione: né religiosa, né sociale ne di altro tipo. ne puó essere usata strumentalmente per speculazioni politiche. é da condannare e basta!

  3. "ma a 11 anni che abitudini occidentali poteva volere?"….scusa ma dove vivi ? ad esempio il non voler vestire il saree o il salwar kameez o ancora il non ascoltare musica Qawwali o ancora il non volere un matrimonio combinato…hai voglia di quante ce ne in quella cultura o religione da starne alla larga per una donna.

  4. No di Bruxelles all’ albero di Natale, "offende i non cristiani" .
    Le autorità di Bruxelles hanno preso la decisione di mettere sulla piazza centrale della città al posto dell’albero di Natale tradizionale una installazione digitale.

    La decisione ha provocato le proteste tra gli utenti dei socialnetwork. La situazione si è surriscaldata dopo il commento di un componente del Consiglio comunale, Bianca Debaets, che ha spiegato la scelta dei motivi religiosi: l’albero di Natale, simbolo cristiano, potrebbe offendere i sentimenti religiosi dei rappresentanti di altre confessioni.

  5. Ha ragione Nes. Basta con questo perbenismo. Anche i miei genitori mi mazziavano se ascoltavo Louis Amstrong invece che Nino Rossi. Adesso vado a casa e gonfio mia figlia per bene. Ho scoperto che è una necrofila. Ascolta Michael Jackson e guarda i film fatti da registi ebrei. Ma dove andremo a finire! Ah…l’ho beccata a mangiare un kebab insieme a delle amiche islamiche.

  6. Da una ricerca condotta in Italia da Save the childrenIl (A mani ferme): solo il 25 per cento delle famiglie rifiuta categoricamente di ricorrere alle punizioni fisiche dei propri figli. Chiaramente non tutti con la violenza del caso quí sopra, per fortuna.

  7. …e poi parlano di integrazione……. ! non è vero affatto, la parola integrazione viene usata quando fa comodo a loro…un esempio ? i ragazzini a scuola cercano con difficoltà di imparare l’italiano, ma poi a casa loro si parlano in arabo e mai in italiano, così le nuove generazioni fanno un passo avanti e tre indietro, idem i loro compagni di classe ( i ns figli ) …
    se poi le nuove generazioni si ribellano x vivere come si fa in occidente, ecco i padri assassini , le madri schiave e mute che non contano niente e le famiglie di questi pseudo integrati che dell’integrazione prendono quello che è più comodo a loro….servizi, sanità,casa, lavoro, sindacati e patronati vari….ma di integrato non hanno nulla di nulla…..diamogli pure il voto e abbiamo fatto bingo ! MEDIEVALI

  8. PAKISTANI ? i peggio radicali che ci sono….i mariti possono ubriacarsi, spacciare, andare a puttane etc etc……in casa sono i padri padroni che poi ammazzano i figli perchè portano la maglietta di benetton e i jeans……..brutta razza, non per niente un tale bin laden in pakistan se ne stava tranquillo e protetto.
    a casa loro subito con rimpatrio forzato chi picchia o ammazza i propri figli o mogli….sarebbe giusto che se ne andassero perchè a questi dell’integrazione non interessa un fico secco….. e sono quelli che hanno i call center, gli western union e i compro oro………..quasi tutti al centro di indagini da parte della magistratura…….e casa loro gli imam denunciano pure i bambini ( noto il caso della bambina che aveva strappato delle pagine del corano .. )

  9. Conosco anche tanti padani che si comportano così. HO letto oggi la proposta di legge che propone l’aggravante per l’omicidio della donna: in sostanza si ritiene piú grave l’uccisione della donna rispetto all’uccisione dell’uomo, in quanto il pensiero che "arma" la mano dell’omicida sarebbe l’idea di proprietà della donna. Evidentemente anche da noi, sia pure in modo meno grave, sono presenti i pradri/ padroni. Io allargherei l’aggravante a tutti i reati contro le donne ed i bambini: non sono oggetti di proprietà ma persone. Chi li tratta (padre/padrone) come oggetti deve essere punito.

  10. Aggiungere un’aggravante per l’omicidio di genere ci porterebbe molto lontano e fuori strada.
    Esiste una legge, ed esistono delle pene: si applichino quelle esistenti.
    Poi per i pakistani……lasci amo perdere l’idea di dargli la cittadinanza: sono così integralisti che volevano giustiziare la bambina cristiana di 11 anni, Rifta Masih, affetta da sindrome di down che avrebbe strappato pagine di un manuale che serve per imparare ad interpretare il corano…..peril momento è in cercere ma rischia l’impiccagione. Io sarei invece dell’idea che è meglio avere una famiglia ucraina che una pakistana, quindi….andersen.

  11. …dici fesserie perchè se in occidente ci sono casi di padri padroni, nell’islam è la regola ….non mettere sullo stesso piano le cose o sei cieco o sei islamico .

  12. …dici fesserie perchè se in occidente ci sono casi di padri padroni, nell’islam è la regola ….non mettere sullo stesso piano le cose o sei cieco o sei islamico .

  13. … cosa centrano i padani adesso la sai solo tu…l’italia va male perchè ci sono persone come te che scrivi una vera demenza, che non aspettano altro che politicizzare anche l’aria che respiriamo pur di fare gratuita polemica….., poi quello che scrivi è un insieme di frasi messe lì senza capo ne coda…….pro pietà !

RISPONDI