Uffici postali, il pressing della Lega Nord ne “salva” otto tra città e provincia

0
Bsnews whatsapp

”La chiusura dei sedici uffici postali avrebbe creato disagi soprattutto agli anziani residenti in zone disagiate. La concertazione portata avanti dalla Lega Nord e dai Sindacati con poste italiane ha scongiurato almeno in parte il pericolo”. A dirlo è Ettore Monaco, responsabile provinciale Enti Locali della Lega Nord. Per Fabio Rolfi, segretario provinciale del Carroccio ”l’interesse sollevato dalla nostra battaglia politica ha dato i suoi frutti. L’abbiamo combattuta da soli scendendo in piazza e dialogando da dentro le istituzioni. E’ comprensibile la razionalizzazione dei costi ma non può essere fatta a discapito dei servizi ai cittadini. Abbiamo difeso gli interessi di chi vive in periferia, in piccole frazioni o nelle valli e che è impossibilitato a spostarsi agevolmente”. “Sono otto gli uffici postali in provincia di Brescia che hanno scongiurato il rischio chiusura. Questo significa salvaguardia di posti di lavoro e garanzia dei servizi. Nelle altre province lombarde le chiusure previste e non scongiurate – ha concluso Rolfi – hanno superato il 65%”.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI