Iginio Massari ancora al top, Brescia si conferma provincia d’eccellenza per i dolci

0

(a.c.) Iniziamo con la classifica, quella delle pasticcerie migliori d’Italia secondo i critici del gambero Rosso: al primo posto assoluto, a livello nazionale, la Veneto di Iginio Massari, con "tre torte", il massimo riconoscimento, e un punteggio di 93/100. A seguire la pasticceria Sirani di Bagnolo Mella, mix perfetto di innovazione stilistica e tradizione pasticcera, con "due torte" e 89/100 di punteggio. A pari merito Dolce Reale di Montichiari, dell’astro nascente Maurizio Colenghi, poi, sempre con "due torte", Pasticceria Roberto di Erbusco, con 86/100, San Carlo di Brescia con 84/100, Chantilly di Lumezzane, 84/100 e Zilioli in città, con 83/100. Con "una torta" la pasticceria Garzoni di Brescia, punteggio di 78/100. 

A guardare la classifica delle primissime posizioni salta all’occhio l’assenza dei laghi, come pure della valle Camonica. In assoluto però l’eccellenza della nostra provincia non ha eguali nel resto d’Italia. Come non ha eguali la costante, indiscussa, qualità del lavoro di Massari. 

Comments

comments

LEAVE A REPLY