Bruciarono copertoni durante uno sciopero, condannati a cinque mesi

0

Quattro mesi e dieci giorni di carcere, con pena sospesa. E’ questa la condanna per i tre attivisti di estrema sinistra che lo scorso 14 novembre, il giorno dello sciopero europeo, furono fermati dalle forze dell’ordine dopo aver bruciato alcuni copertoni d’automobile e averli lanciati in mezzo alla strada. I tre, di età compresa tra i 30 e i 40 anni, avevano agito a viso coperto ed erano stati notati da un vigile, che successivamente aveva allertato la questura. Per loro l’accusa era incendio doloso. Ma i reati che hanno portato alla condanna sono stati getto pericoloso di cose e tentata irruzione di pubblico servizio.

Comments

comments

LEAVE A REPLY