Manerbio, Rolfi (Lega) all’attacco: giunta caduta per le divisioni del Pdl, ma così saltano anche gli 800 posti del nuovo macello

0
Bsnews whatsapp

"Manerbio era un comune ben amministrato e in procinto di varare un’opera strategica come il macello suinicolo. Un’opera che avrebbe portato un indotto economico importante e uno sviluppo sociale strategico per il territorio bresciano, creando quasi 800 posti di lavoro. L’egoismo del Pdl evidentemente contrario, al di là delle parole, a quest’opera fondamentale e impegnato in guerre fratricide ha messo fine all’esperienza di giunta del centro destra in uno dei comuni più importanti della bassa bresciana. Dopo Gussago e Palazzolo, ecco servita l’ennesima prova della dissoluzione del Popolo delle Libertà in provincia di Brescia che arreca danni ad intere comunità lasciando di fatto campo libero al centro sinistra. Faide incomprensibili per i cittadini e poca lungimiranza politica animano ormai il PDl che sarà chiamato a risponderne all’elettorato alle prossime elezioni amministrative. PDL di Manerbio in primis ma anche FLI e il centro sinistra spiegheranno ai cittadini di Manerbio perché non hanno voluto creare posti di lavoro e dare respiro ad un territorio soffocato da una profonda crisi economica rifiutandosi di fatto di dire di avere il coraggio di approvare quest’opera arrivando persino a far cadere l’amministrazione”. Questa la nota di Fabio Rolfi Segretario Provinciale della Lega Nord di Brescia di concerto con il segretario del collegio 28 Eva Lorenzoni e quello cittadino Mantovani.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. NON SI FARA’ A MANERBIO PERCHE’ LA LEGA LO VUOLE DA UN’ALTRA PARTE ???????????????????? CHE LA LEGA SI ASSUMA LE PROPRIE RESPONSABILITA’E RICORDO CHE E’ IL SINDACO AD AVERE DATO LE DIMISSIONI PER UNA VARIANTE SU UN’AREA DI UN PRIVATO CITTADINO. I CITTADINI DI MANERBIO SONO CONSAPEVOLI DI UNA COSA CHE I CONSIGLIERI CHE HANNO DATO LE DIMISSIONI SONO ANDATI SI’ CONTRO QUALCOSA E QUESTO QUALCOSA SONO GLI INTERESSI POLITICI DEI PARTITI, BASTA A CASA TUTTI I POLITICI CHE CI STANNO PROSCIUGANDO OGNI GIORNO, MINUTO, SECONDO SIAMO STUFI DI BUGIE !!!!!!!!!!!!!!!!!!
    SVEGLIATEVI TUTTI !!!!!!!!!!!

  2. Rolfi è stato oggettivo, questi sono i fatti purtroppo..Pdl allo sbando completo, faide interne, pronta scissione del partito o nuova fondazione..boh..int anto a pagarla x assoluta inaffidabilità sono i cittadini..in questo caso ed in quelli precedenti..vogliono l’alleanza con la Lega e poi prima o dopo tradiscono o fanno cadere le giunte..patetici!

  3. HO UNA NEWS, PER MATTEO. SE ROLFI E’ STATO OGGETTIVO COME MAI I DUE COMPONENTI DEL C.D.A DELLA CASA DI RIPOSO DI MANERBIO HANNO VOTATO ED HANNO CONDIVISO LE PREOCCUPAZIONI CHE HANNO PORTATO ALLE DIMISSIONI DEL PRESIDENTE RITENENDO IL PROGETTO DI UNA NUOVA RSA ARGOMENTO DELICATO E MERITEVOLE DI UN CONFRONTO COSTRUTTIVO CON LA FONDAZIONE STESSA ?????????
    COME MAI LA LEGA NON HA ACCETTATO CHE LE NOMINE DEI NUOVI ASSESSORI FOSSERO FATTE ALL’ESTERNO ( NON VECCHI ASSESSORI E CONSIGLIERI ? )

RISPONDI